Premio Templeton 2010 al biologo evoluzionista Francisco Ayala

Il Premio Templeton 2010, assegnato per lavori riguardanti tematiche religiose e spirituali, è andato al celebre biologo e genetista cattolico Francisco J. Ayala. La rivista di divulgazione scientifica NewScientis lo ha intervistato sul rapporto tra scienza, fede e morale: «Ritengo che la scienza sia compatibile con la fede religiosa in un Dio personale, onnipotente e benevolo». In una precedente intervista lo scienziato si è aggiunto a coloro che attaccano le posizioni del fervente neo-darwinista Richard Dawkins, che da anni sta combattendo la sua battaglia teofobica: «Dawkins è stato un amico per più di 20 anni, ma sfortunatamente va oltre i confini della scienza nel fare dichiarazioni con cui antagonizza i credenti. E’ “fondamentalismo scientifico”, perché “implica una visione materialistica del mondo. Ma una volta che la scienza ha detto la sua, resta ancora molto di interessante da dire sulla realtà. E il senso comune ci dice che la scienza non può dirci tutto». Segnaliamo il suo interessante libro  intitolato Il dono di Darwin (San Paolo 2009), in cui ribadisce come l’evoluzione darwinistica (non ortodossa) sia un dono per la scienza ma anche per la religione. Ayala insegna all’University of California ed è stato Presidente del consiglio dell’American Institute of Biological Sciences e dell’American Association for the Advancement of Science. Ha vinto la National Medal of Science ed è attualmente membro delle più importanti accademie scientifiche del mondo (da Wikipedia).

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________