“La Ultima Cima”, film su sacerdote cattolico, fa il boom in Spagna

Senza dubbio è stato un successo senza precedenti nella storia del cinema in Spagna, riportano Religion En Libertad e Libero.it. Avevamo già parlato (cfr. Ultimissima 28/6/10) del successo immediato di questo film, che sembra proprio non avere alcun calo di interesse da parte del pubblico spagnolo. “La Última Cima” è rimasto per cinque mesi nei cinema ed è stato visto da 125.000 spettatori nonostante le  75 copie (e, inizialmente, molte meno). Solo nella prima settimana, ha raggiunto oltre 6.500 spettatori, vale a dire, una media di 1.686 per sala cinematografica. I numeri sono raddoppiati nelle settimane successive, vincendo la nuova puntata di “Harry Potter”. E’ iniziata così la distribuzione della pellicola in tutto il SudAmerica. Il film è un documentario sul sacerdote cattolico spagnolo Paul Dominguez, filosofo e teologo della Facoltà di Teologia di San Damaso a Madrid. Scalatore di montagne, che amava immensamente, come concreto riflesso del sacro. Nel 2009, proprio mentre scendeva dal Moncayo, l’ultima cima spagnola, di oltre 2000 metri, è morto, all’età di 42 anni. Il successo della pellicola si è consolidato quando nel dicembre scorso è usicto il Dvd del film, affermandosi come uno dei “bestseller” del cinema spagnolo. Il Círculo de Escritores Cinematográficos (CEC) ha anche premiato la pellicola come “miglior Documentario del 2010”. Nella Spagna che Zapatero vorrebbe completamente laicizzare (cioè scristianizzare) succede  anche che la gente faccia la fila per andare al cinema a vedere un film su un sacerdote cattolico.

Qui sotto un trailer del documentario.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

5 commenti a “La Ultima Cima”, film su sacerdote cattolico, fa il boom in Spagna