Ecco come i politici devono difendere la vita dall’aborto (video)

Beatriz EscuderoLa notizia della possibile iniziativa da parte del governo spagnolo di procedere ad una riforma restrittiva della legge sull’aborto varata dall’esecutivo socialista di Josè Luiz Zapatero nel 2010 ha scatenato il dibattito sul tema.

In una seduta del 7 maggio 2013, i gruppi parlamentari sono intervenuti a seguito di un’interpellanza proposta dal gruppo socialista a proposito delle intenzioni del governo circa questa iniziativa. La deputata Beatriz Escudero ha preso la parola al Congresso dei deputati, difendendo la posizione del Gruppo popolare, che porta avanti la proposta di riforma, e chiudendo il dibattito.

Il video che riportiamo riguarda gli otto minuti di discorso della deputata Escudero. È un manuale per la buona battaglia che è necessario portare avanti in questi campi così delicati e così importanti per il futuro della società occidentale. Mi sembrano importanti soprattutto due aspetti della questione.

In primo luogo, è da notare come alcuni parlamentari spagnoli stiano provando ad arginare e invertire la rotta di una legislazione (spagnola, ma di fatto europea e occidentale) distruttiva e intoccabile: dal ’68 in avanti sono stati imposti costumi, norme e luoghi comuni fino ad ora considerati sacri e protetti dai mass media e dal pensiero dominante. Cominciando col divorzio e l’aborto, i passi successivi sono stati innumerevoli e tutti in direzione pericolosa.

Inoltre, la grinta, l’ironia e le argomentazioni di questa deputata sono ammirevoli e smascherano l’ipocrisia di chi (come è successo alla Camera spagnola) difende gli embrioni degli animali e calpesta la vita umana. Nei giorni successivi, è stata attaccata duramente dalle maggiori testate spagnole.

 

Qui sotto l’intervento sottotitolato in italiano (in caso di problemi selezionare i sottotitoli dall’icona in basso a destra)

Filippo Longhi

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

29 commenti a Ecco come i politici devono difendere la vita dall’aborto (video)

« nascondi i commenti

  1. beppina ha detto

    GRANDISSIMA BEATRIZ!

    0
    • a-theòs=a-éthos ha detto in risposta a beppina

      Concordo, semplicemente GRANDIOSA!!! In Italia sarebbe del tutto impossibile vedere un politico difendere con passione e ragione la vita innocente. L’ultimo che ci ha tentato, anche in quel caso mettendo alle corde l’interlocutore, è stato il giornalista Socci (la politica che aveva di fronte era quella lobotomizzata della Melandri), che infatti dopo non ha potuto più lavorare in tv. Questo dà la misura del livello a cui siamo giunto, avendo l’onore del papato in casa!!!

      0
      • danieleb ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

        Ricordo! Infatti se si sostiene che l’embrione non sia una persona (cosa che ho più volte spegato non essere vera) si arriva a degli assurdi logici! Se non è persona perchè non pensa, allora non ha maggior dignità di una cosa…Ma lo stesso discorso male anche dopo morti. Allora perchè non vendere gli embrioni o i cadaveri? O perchè non usarli come fonte di cibo?? In fondo cosa sono? Nulla! Chi sostiene questo tipo di argomentazioni quindi non può essere, almeno in linea di principio, contrario nemmeno al cannibalismo o alla necrofilia o altrimenti cadrebbe in contraddizione.

        0
        • Penultimo ha detto in risposta a danieleb

          In economia però (a quando si tratta di piccioli e soldoni puoi chiamare persone pure i sassi l’imprtante che mi portino un vantaggio) una società multinazionale o coorporativa è una persona giuridica!Anzi perfino alcuni beni sono chiamati “persone”.

          0
          • Danieleb ha detto in risposta a Penultimo

            Allora forse quando gli embrioni da vivi diventeranno una fonte di ricchezza per qualcuno, si riconosceranno come persone. Per ora c’é tutto l’interesse economico a considerarli solo cose. Come sempre il soldo viene prima della vita umana.

            0
      • Emanuele ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

        …ti dico solo che il mio parroco ha difeso i politici che non si opposero al varo della 194, compreso il Presidente che la firmò… Cosa possiamo aspettarci?

        Però, butto lì una provocazione… Ma se ce l’ha fatta Grillo, perché non dovremmo riuscire anche noi?

        0
        • beppina ha detto in risposta a Emanuele

          Un bel “partito etico”. Ecco cosa ci vorrebbe.

          0
          • Kosmo ha detto in risposta a beppina

            c’era già. La Lista “Io Amo L’Italia” di Magdi Cristiano Allam, che tra l’altro faceva suoi i principi cattolici nel governo della Cosa Pubblica.
            Uno straniero che ama l’Italia più dei suoi cittadini.
            Siamo proprio alla frutta.

            0
            • a-theòs=a-éthos ha detto in risposta a Kosmo

              Ma non sei informato dell’abiura del Cattolicesimo fatta da questo opportunista?
              Nella migliore delle ipotesi, già prima di tale assurda abiura, apparteneva a quella categoria di finti tradizionalisti o tendenti tali, tutti, guarda caso, amici dei neocon. Ne ho conosciuti a bizzeffe, molti non comprendono, i loro capi difficilmente non sono in mala fede.
              Il trucco è sempre quello di appoggiare temi etici di tipica matrice tradizionale, usando tale operazione come specchietto per le allodole, in modo da catturare il consenso e il servilismo politico di chi ci è cascato. Il tutto condito con “sdoganamento” ideologico e sistemazioni lavorative varie…

              0
              • Kosmo ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

                L’ “abiura”, come la chiami tu, era dovuta al continuo e costante richiamo al “dialogo” (dialogo su che, visto che Cristianesimo e Islam sono per loro natura INCOMPATIBILI, non lo so), senza dire una sola parola sulle centinaia di migliaia di cristiani MACELLATI ogni anno proprio da quei governi islamisti che ci si affanna tanto a tenere in conto… Ammetterai che Allam conosca uno zinzino meglio gli islamisti e i veri e propri TRUCCHI che adoperano verso gli ingenui occidentali.

                Non ci vedo poi cosa ci sia di male ad essere “neo-con”… meglio forse “teo-prog” (che tanti danni hanno fatto) ?

                0
              • Kosmo ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

                e comunque quell’ “abiura” era solo uno “sfogo”…
                mentre la genialità di spendere ogni anno 15 miliardi di euro per andarsi a prendere e mantenere il nemico in casa “non ha prezzo”…
                http://www.qelsi.it/2013/agli-italiani-cibo-scaduto-ai-clandestini-menu-personalizzati/
                http://www.qelsi.it/2013/agnello-di-dio-purche-sia-halal/

                0
              • a-theòs=a-éthos ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

                Beh, a uno che ti dice male di una certa posizione politica, non è un argomento obiettare: forse meglio questa (riferendosi ad una posizione altrettanto sbagliata, se non peggio)?

                Se tu sei uno di quelli che vede i neocon e la loro politica culturale, oltre che in senso stretto, come re-incarnazione della civiltà cattolica, tanto da costituire coloro che vengono a riportarci in Europa alle nostre origini, non concordo minimamente. La lotta di civiltà da loro propagandata è semplicemente la sostituzione del nemico sovietico (che ovviamente era tale) con quello islamico (che è molto meno tale di quanto si creda, dato che quando servono i fanatici islamici o i dittatori tipo Saddam, sono stati ampiamente finanziati dagli stessi che poi li denigrano o li hanno abbattuti).

                Ma comunque il discorso di fondo che mi interessa è quello che riguarda la confusione tra nazionalismo americano e civiltà cattolica, poiché l’americanismo è una forma di gnosi dove protestantesimo calvinista e illuminismo hanno sempre serpeggiato in maniera determinante, pur con alterne vicende. Padre John Navone ha scritto un interessante articolo sulla Civiltà Cattolica nel 2008 (Quaderno 3784), intitolato: Il nazionalismo americano.

                0
                • Kosmo ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

                  Non vedo cosa c’entri una ideologia POLITICA con il Cristianesimo.

                  Se tu sei uno di quelli che vede i neocon e la loro politica culturale, oltre che in senso stretto, come re-incarnazione della civiltà cattolica, tanto da costituire coloro

                  che vengono a riportarci in Europa alle nostre origini, non concordo minimamente.

                  Non capisco dove tu abbia preso questa affermazione, sia da parte mia, sia da qualunque altro.

                  La lotta di civiltà da loro propagandata è semplicemente la sostituzione del nemico sovietico (che ovviamente era tale) con quello islamico (che è molto meno

                  tale di quanto si creda,

                  BALLE! Ancora con questa storia delle “3 religioni abramitiche”?
                  Certo, Maometto ha preso tutte le leggende metropolitane, tutte le eresie cristiane, tutte le conoscenze riportate male dell’Ebraismo e del Cristianesimo e le ha fuse

                  insieme per forgiare una nuova religione per riunire tutte le tribù della penisola arabica, dando loro una “base comune” e una forza che altrimenti non avevano.
                  Quando gli storici la smetteranno di farsela sotto e dedicheranno un miliardesimo dei loro sforzi per cercare di demolire (inutilmente!) storicamente il Cristianesimo,

                  qualcosa verrà finalmente a galla.

                  dato che quando servono i fanatici islamici o i dittatori tipo Saddam, sono stati ampiamente finanziati dagli stessi che poi li denigrano o li hanno abbattuti).

                  Che è precisamente quello che vogliono fare i cosiddetti “progressisti”: diamo loro dei finanziamenti così non ci odieranno e si risolleveranno dalla miseria…
                  Sì come no… come se non ci tenessero per le pa**e con il loro dannato petrolio, che paghiamo a carissimo prezzo…
                  Chi costruisce palazzi ricoperti d’oro? Chi costruisce alberghi in pieno deserto con una laguna artificiale solo per il proprio sfizio personale? Chi tratta come BESTIE gli immigrati che fanno a lavorare presso ricconi che fanno sfoggio della ricchezza che non hanno contribuito in alcun modo a creare? Gli arabi avessero mai fatto qualcosa per il loro popolo…

                  Ma comunque il discorso di fondo che mi interessa è quello che riguarda la confusione tra nazionalismo americano e civiltà cattolica

                  E dove lo avresti visto questo ‘nazionalismo americano’ nelle proposte del partitino di Allam (delle cui credenze personali, ripeto, me ne frega meno di zero)? Forse nella difesa dello Stato di Israele (e poi parli proprio tu contro i “conservatori”)?

                  poiché l’americanismo è una forma di gnosi dove protestantesimo calvinista e illuminismo hanno sempre serpeggiato in maniera determinante,

                  su questo possiamo concordare. Tra l’altro non è da meno il criminale “europeismo” assolutistico entusiasta che tra poco ci porterà a questo:
                  http://www.tempi.it/ue-impone-a-tutti-fecondazione-assistita-per-lesbiche-educazione-sessuale-pro-lgbt-e-aborto

                  0
                  • a-theòs=a-éthos ha detto in risposta a Kosmo

                    Sei partito in quarta, ma se dico che una religione, che considero falsa e piena di gravi difetti come quella islamica, viene sfruttata per crearne il nemico pubblico n. 1, ovviamente non sto lodando tale religione, ma condannando chi ha messo in piedi il teatrino dello scontro di civiltà, che c’è stato, eccome, almeno fino al 1683 = battaglia di Vienna, ma non ora (se non a causa dell’immigrazione dovuta all’ideologia del multiculturalismo, che è di tipica origine americana, poi supinamente adottata dai nostri sinistrorsi). E se culturalmente non ci sappiamo difendere, è colpa nostra, innanzitutto, che abbiamo ampiamente abbandonato le nostre tradizioni cattoliche (che non sono quelle massoniche della libertà religiosa).

                    0
                    • danieleb ha detto in risposta a a-theòs=a-éthos

                      Trovo i vostri commenti interessanti. Non mi sento personalmente di prendere le parti di nessuno dei due. Da una parte mi sento di dar ragione a Kosmo e dall’altra a a-theòs. Qualche cosa so anch’io riguardo all’islam, per coltura personale. Sto leggendo il Corano ed ho letto qualche Hadith della raccolta di Bukhari, anche se non è sufficilnte per avere una idea precisa su cosa sia L’islam in realtà. Mi sono interessanto a questa religione perchè sono dell’idea che se si vuole dialogare con i musulmani, bisogna prima sapere bene di cosa si sta parlando. Questo lo dico più riferito a me stesso che spesso e volentieri ho commesso l’errore di giudicare per sentito dire o per aver preso informazioni qua e la per internet. Mi permetto di dare quindi il mio personale contributo. Lungi da me il pretendere di essere la fonte della verità perchè il discorso è complesso non esauribile in poche battute.

                      Al contrario di quello che si pensa, l’Islam non è questo blocco granitico. Come il cristianesimo è diviso in tante correnti di pensiero: abbiamo i sunniti,i wahabiti i shiiti ecc ecc. Gli stessi shiiti sono divisi poi in sette e contro sette. I sunniti poi si differenziano per modo di pensare a seconda dell aree geografiche di apparteneza. Ad esempio nella zona del Magreb hanno una venerazione della Madonna molto simile alla nostra. In altre zone invece si limitano ad averne un forte rispetto ma diffidano la gente alla sua venerazione. C’è una setta shiita della corrente dei fatimidi(da Fatima), che ad esempio festeggia la domenica delle palme e fa pellegrinaggi in chiese cristiane. Altre venerano alcuni santi e sante cristiane come Santa Barbara. Altre che considerano addirittura Alì più importante di Mohammed. Quindi è un universo variegato. Spesso e volentieri poi si fanno guerra anche tra loro. Ricordo che nella recente guerra in Siria un imam sunnita, intimò i ribelli sunniti a rispettare le donne sunnite. Questo implicava sì che avevano mano libera verso le donne di altre religioni, ma anche con donne musulmane non sunnite! E’ vero come dice Kosmo che il corano presenta innumerevoli brani presi sia da vangeli apocrifi come per esempio il vangelo di Giacomo e antico testamento, ma è riduttivo limitare così il discorso. Il testo presenta innumerevoli contraddizioni nel suo interno: è facile infatti che trovi una shura che dica una cosa e qualche pagina dopo leggi un’altra che dice l’esatto opposto. E’ un testo difficile e complicato che per comprenderlo bisognerebbe studiare la genesi di ogni verso, sia letteraria ma anche storica. Ha subito nel corso del tempo diverse modifiche, per buona pace degli stessi musulmani. Gli shiiti accusano ad esempio i sunniti di aver modificato il testo toglieno le shure dove Mohammed avrebbe designato Alì come suo successore. La considerazione che i musulmani hanno del corano non è paragonabile nostro verso la Bibbia. Per loro non è un libro ma la materializzazione(diciamo così) del LIbro che è scritto in cielo. Mentre con noi Dio si è fatto carne, per loro Dio si è fatto libro. Il rispetto e la venerazione che loro hanno del corano è paragonabile al nostro verso l’eucarestia.

                      L’atteggimaneto dei musulmani verso i cristiani o gli ebrei varia caso per caso. Fermo restando che sono innegabili le persecuzioni o gli attacchi verso i cristiani in molti paesi a maggioranza islamica, è vero anche però che in altre aree la convivenza rimane pacifica. Non me la sento quindi di generalizzare. Anche se è vero che in quest’ultimo secolo c’è stato un crescente aumento delle persecuzioni verso i cristiani( le stesse persecuzioni comunque se le fanno anche tra loro). Questo è dipeso spesso e volentieri dalla scarsa conoscienza che hanno del cristianesimo come anche noi abbiamo una scarsa conoscienza di loro. Molti pensano che l’occidente sia cristiano!!! Che ridere! lol Credono che aborto, eutanasia, matrimoni tra gay ecc ecc sia appunto cristianesimo! Non riescono a concepire l’idea che possa esistere uno stato laico, perchè nell’islam il laicismo non è contemplabile proprio! Quindi quello che sanno lo riferiscono a come loro vivono la religione che è parte essenziale della loro vita! Quindi credono che anche da noi sia così! Mi sto riferendo ai musulmani che vivono negl’altri paesi si intende. Ma anche quelli di qui, spesso vengono in occidente già indottrinati rimanendo spesso diffidenti con noi occidentali. Sentivo su internet una volta un predicatore muslim che parlando ad una assemblea diceva che i cristiani quando si riuniscono, cantano e ringraziano Dio e basta. Questo perchè magari avrà assistito a qualche riunione di qualche setta evangelica e penserà che tutti i cristiani siano così. Generalizza quindi. Lo stesso errore che possiamo fare noi. L’islam di questi tempi poi è diverso da quello di due secoli fa. Un pò di colpa l’abbiamo anche noi. Lo shock subito dal vedersi conquistato invece di conquistare ha portato gli stessi musulmani ad una crisi profonda. Elementi poi nazisti e fascisci si sono poi infiltrati. Quindi molti elementi negativi l’hanno presi da noi. Per alcuni di loro siamo ancora in guerra. Non a caso l’attentato dell’11 settembre è una data significativa perchè l’11 settembre del 1683 ci fu la sconfitta subita dagli ottomani a Vienna. Quale dunque la soluzione? Continuare a fare muro contro muro? Noi contro loro? Questo porterebbe solo all’irrigidimento delle parti. Siate astuti come serpi e semplici come colombe diceva qualcuno famoso. Il dialogo quindi è la soluzione, senza avere la pretesa di convertire nessuno. SEnza però confondere il dialogo con l’essere con l’atteggimaneto caramelloso e buonista di tanti che non sanno che hanno a che fare con una cultura profondamente diversa dalla nostra. Quindi rimandendo fermi nelle proprie idee e tradizoni. Ma per far questo però, prima forse è necessario che tutti noi occidentali recuperiamo la nostra fede e i nostri valori perchè sinceramente, se fossi muslim e mi si proponesse di convertirmi alle idee di una società abortista e omosessalista, bè declinerei tranquillamente l’invito.

                      0
          • Emanuele ha detto in risposta a beppina

            …io proporrei un movimento cattolico: per programma il Vangelo, per statuto il catechismo.

            Basta con le mezze misure, ormai è dimostrato che non portano a nulla… Cosa ha combinato il governo “democristiano” di Monti? Cosa combinano i vari cattolici sparsi per tutto l’arco parlamentare?

            0
  2. EquesFidus ha detto

    Sono stati letteralmente asfaltati, questi figli del ’68 e di “barbone” Marx: ben gli sta!

    0
  3. Klaus ha detto

    Non la potremmo importare? o almeno farle tenere uno stage intensivo per i nostri pseudo-politici del piffero?

    0
  4. Umpalumpa ha detto

    Io alle prossime elezioni annullerò la scheda.

    Se per caso, o meglio..se per grazia ricevuta, questa parlamentare spagnola dovesse prendere la cittadinanza italiana e candidarsi al parlamento italiano, io giuro che la voto.

    0
  5. geminitolk ha detto

    “… cresciuti da quelli che sostengono il controllo della popolazione. È californicazione. […] Viene prodotto a Hollywood […] È californicazione. Ragazza dagli occhi chiari sogna la californicazione. ”
    Quindici anni fa è stata scritta questa canzone che rispecchia a mio parere la situazione: siamo di fronte ad un comportamento ideologico nato in America e diffuso in Occidente e coniuga spettacolo, sesso e vizio.

    0
    • Excelsior ha detto in risposta a geminitolk

      L’Italia è una colonia USA (e getta), che ti spettavi?

      Tutto ciò che fanno gli Stati Uniti lo facciamo anche noi…

      Poveri noi…

      0
      • Klaus ha detto in risposta a Excelsior

        Speriamo allora che seguiremo anche l’esempio dei numerosi stati degli USA che stanno adottando leggi sempre più restrittive

        0
  6. Klaus ha detto

    Notare anche come il Presidente usi i termini “Signora”, “Signora deputata”. Niente “Onorevoli”. E pensare che, un tempo, un formalismo vuoto e ipocrita si definiva “spagnolesco”.

    0
  7. borg ha detto

    pero’ non mi pare che l’iniziativa antiabortista di g. ferrara abbia avuto grande seguito…

    0
  8. LG ha detto

    …a un certo punto una si autoespelle…manco fosse un esorcismo 🙂

    0
  9. Li ha detto

    Ma come, hanno già tolto il video? Ce n’è un altro?

    0
« nascondi i commenti