Lo stato dell’Indiana toglie il finanziamento all’ente abortista Planned Parenthood

Il governatore dell’Indiana (Stati Uniti), Mitch Daniels, ha dichiarato venerdì scorso che avrebbe presto firmato un disegno di legge in cui viene interrotto il finanziamento di Planned Parenthood, l’ente abortista più grande del mondo. Il Ddl è stato accolto anche dalla Camera grazie a 66 voti favorevoli contro 32. Con la firma del governatore verranno così bloccati i 3 milioni di dollari che lo Stato distribuisce a Planned Parenthood, prelevandoli dai cittadini favorevoli ma anche contrari all’aborto.

Il New York Times informa che è una scelta che i legislatori di molti Stati americani stanno cominciato a prendere in considerazione come nuovo approccio alla battaglia anti-abortista. L’Indiana è così diventato il primo.

Il disegno di legge prevede anche altre disposizioni, come il divieto di abortire dopo le 20 settimane di gravidanza e l’imposizione dei medici ad informare accuratamente le donne che vorrebbero abortire sulle recenti evidenze scientifiche ed embriologiche, le quali individuano l’inizio di una nuova vita al momento concepimento. «E’ una grande vittoria», ha dichiarato Glenn Tebbe, direttore esecutivo della Conferenza cattolica dell’Indiana. «Questo è un risultato a cui abbiamo lavorato per un certo numero di anni. Questa legge offre un’ottima opportunità per ridurre il numero degli aborti».

Diversi stati, tra cui Nebraska, Kansas e Oklahoma, hanno recentemente fissato gli stessi limiti all’aborto (cfr. Ultimissima 26/4/11 e Ultimissima 29/10/10),come ricorda anche The New American.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

34 commenti a Lo stato dell’Indiana toglie il finanziamento all’ente abortista Planned Parenthood

« nascondi i commenti

  1. Flavio ha detto

    Era ora! Noto che un certo attivismo anti-abortista americano comincia a raccogliere ampi successi…un importante editorialista americano (non ricordo il nome) qualche giorno fa diceva che le nuove generazioni sono assolutamente pro-life (ma anche pro-omosessualismo)e l’aborto in america ha gli anni contati.

    0
  2. Michele Santabrogio ha detto

    Un’altra vittoria!!!! L’articolista ha omesso di dire però che è merito dei Repubblicani e non certo della sinistra!

    0
  3. Sabbia ha detto

    Planned Parenthood nasce da un’eugenista americana. Se fate una piccola ricerca online trovate da dove arriva questo impero finanziario costruito attorno all’aborto. Approvato, putroppo, anche da obama.

    0
  4. Massimo Ponzoni ha detto

    20 settimane…ma com’è che i feti diventano persone da non uccidere prima in alcuni stati rispetto che in altri?

    0
    • Freddy ha detto in risposta a Massimo Ponzoni

      ah ah ah non ci avevo mai pensato. Dimostra che è la politica a decidere e non la scienza.

      0
    • Piero B. ha detto in risposta a Massimo Ponzoni

      Un po’ come l’età in cui si diventa maggiorenne, qui a 18 anni e in USA a 16 anni. Solo che è un fatto socio-culturale. Ma per il feto?

      0
      • simone ha detto in risposta a Piero B.

        ma senza andare così lontano…le leggi abortiste ci dicono che i feti francesi diventano persone prima di quelli italiani. Pochi km e tutto cambia x il razionalismo materialista

        0
  5. deki ha detto

    ragazzi, andate a leggere qui ma trattenete le risate http://www.facebook.com/event.php?eid=122983741114350

    0
  6. Mattia P. ha detto

    ottima vittoria di democrazia! Come se i miei soldi andassero alla fondazione luca scoscioni

    0
  7. Piero ha detto

    Loro fanno tanto casino, innalzano cartelli “Not in my name” e roba del genere contro qualcosa che a loro non sta bene…
    Pero’ se ci sono altri che non vogliono che si spendano i soldi pubblici (e quindi anche loro) per cose del genere, cominciano a dare di matto…
    Tipo: premono affinche’ non ci sia obiezione di coscienza per la Ru486…
    Tipo: la cd “quantita’ minima” di cannabis perche’ sia considerata spaccio…
    Tipo: il ritiro della firma dell’Italia ai progetti di “ricerca” sugli embrioni umani…
    E il “not in my name” dove sta?
    Solo loro sono autorizzati a dirlo?
    A me da’ profondamente fastidio che loro si ergano a unici depositari del bene, della conoscienza e di cio’ che e’ meglio per tutti… Che solo a loro sia concesso contestare…

    0
  8. Fedele Razio ha detto

    Ottime notizie.
    Avanti tutta sul fronte aborto.
    Seguirà il resto (eutanasia, eugenetica, divorzio, ideologie gay e gender).

    0
  9. Piero B. ha detto

    Guardate come se la sono presa a male http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110507102653AAux9Oq
    Vogliono pure denunciare l’UCCR per calunnia, ma proprio loro?!

    0
  10. Andrea C ha detto

    “Answers” è frequentato per lo più da persone ignoranti e maleducate che vanno dietro alle notizie del bar sotto casa di cui Internet e i giornali più venduti sono pieni.
    Approfondire le notizie è una pratica che porta via tempo e fatica mentale, sono come quelli che vanno dietro alle manifestazioni, fanno casino e non si preoccupano nemmeno per cosa stanno manifestando. Io ho smesso da tempo di loggarmi su “Answers” anche perchè se non sei in linea col pensiero laico ti infamano e ti insultano gratuitamente.

    0
    • Nofex ha detto in risposta a Andrea C

      Cioè c’è una dominanza di cyberbullismo ateo anche lì?

      0
      • Andrea C ha detto in risposta a Nofex

        Non proprio, è come entrare in una porcilaia, puoi parlare ma nessuno ti capisce, e se non stai attento ti travolgono e ti gettano addosso il fango di cui loro stessi sono ricoperti, poi ti assordano con i loro corali grugniti!

        0
        • Flavio ha detto in risposta a Andrea C

          Si ma l’importante, credo, sia mettere le domande giuste. La maggioranza degli internauti è abbastanza sciocca e cambia idea solo se una cosa è presentata bene. Ad esempio…tu crei una domanda partendo dall’articolo qui sopra. Non devi dire “sul sito uccr ecc..”. Ma: “Perché lo stato americano destina a Planned Parenthood sia il denaro dei cittadini pro che quelli contro l’aborto?” E poi spieghi cosa è accaduto nell’Indiana eccc…. capito?

          0
      • Azariel ha detto in risposta a Nofex

        Beh, la categoria di Answers “Religione e spiritualità” ospita soprattutto domande e risposte sarcastiche di atei. Io rispetto i non credenti, ma in quel sito si vede benissimo che molti atei non rispettano i credenti, cristiani in particolare.

        0
« nascondi i commenti