Vannino Chiti (PD) parla di vera laicità, cioè dialogo continuo con le religioni

Il Vicepresidente del Senato della Repubblica, Vannino Chiti, esponente del Partito Democratico, ha parlato di laicità positiva (o sana laicità), cioè quella presente in Italia e riconosciuta anche recentemente dall’Unione Europea.

Non il laicismo promosso da ambienti anticlericali, che in fondo è propaganda di ateismo, ma il continuo dialogo tra politica e religioni, mantenendo i ruoli separati e indipendenti. Dice Chiti: «La sinistra del XXI secolo non può aver paura di un dialogo con le religioni sulla vita e la sua dignità, né può sottrarsi a questo impegno. Del resto il magistero della chiesa ha contribuito ad elaborare e a diffondere la sussidiarietà come asse di una riforma delle istituzioni, in grado di valorizzarne la prossimità ai cittadini: l’impegno di questi ultimi, la capacità di scegliere e di operare costituiscono il fondamento di una rinnovata democrazia. Il cattolicesimo ripone dunque piena fiducia nella libertà e responsabilità della persona».

Sul suo sito web ha scritto inoltre: «Il problema che si pone alla democrazia è quello di consentire una presenza pubblica delle religioni, senza far venire meno, anzi rafforzando, il ruolo dello stato di diritto. Una dimensione pubblica delle religioni è una ricchezza per la nostra convivenza nella società e per la stessa democrazia, nella misura in cui si accompagni – in modo inseparabile – al pluralismo religioso». Conclude Chiti: «È indispensabile evitare che si allarghino i fossati tra cultura laica e cultura religiosa: la necessità è quella di ridefinire un minimo comune denominatore di valori, un’etica condivisa. Occorre fare della laicità un riferimento universale, nel quale si riconoscano credenti e non credenti».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

14 commenti a Vannino Chiti (PD) parla di vera laicità, cioè dialogo continuo con le religioni

« nascondi i commenti

  1. Davide 1 ha detto

    Peccato che a sinistra sia una mosca bianca.

    Thumb up 0

    • Riff ha detto in risposta a Davide 1

      No, Davide, sulla sana laicità sono tutti d’accordo. O quasi. A destra ok, nel PD c’è la maggioranza di veri laici. Sono gli extraparlamentari il problema, cioè gli invasati radicali e rifondazione. Loro non hanno capito che laicità non è il laicismo ateo. Ma d’altraparte, se sono extraparlamentari da una vita ci sarà pure un motivo, no?

      Thumb up 0

  2. Marina ha detto

    E’ un bel segnala da questa sinistra vergognosa

    Thumb up 0

  3. Panthom ha detto

    Quindi anche da quelle parti sanno cosa sia la laicità? No dai, sta barando, non è possibile….

    Thumb up 0

  4. Francesco B. ha detto

    Peccato che non verrà ascoltato da nessuno. In Italia dire cose intelligenti è fuorilegge dagli anni 20 circa.

    Thumb up 0

  5. fabrizio privato ha detto

    COn queste parole di Chiti ma anche di altri esponenti del Pd, sono contento di sostenerlo.

    Thumb up 0

    • EnricoBai ha detto in risposta a fabrizio privato

      Peccato che mentre sostieni lui sostieni anche tutti i laicisti che si alleano con lui…non hai mai notato che tutti gli anticlericali e atei sono di sinistra? Augias, Odifreddi, Hack, Turco, Bernardini, Cappato, Englaro, Floris d’Arcasis ecc…????

      Thumb up 0

  6. Gabrio ha detto

    per Enrico.
    Ci sono stati anche di destra che erano atei e che nascondevano l’anticlericalismo per motivi politici…
    e poi in uno stato democratico nei partiti esistono le correnti, non come il fascismo. Dunque ci saranno atei di sinistra e di destra ma i valori politici veri non possono essere buttati al vento.

    Thumb up 0

« nascondi i commenti