Due bimbi riescono a scampare all’aborto, ci spiace per Carlo Flamigni

L’1 giugno è nata miracolosamente Gaia, partorita da una mamma di 40 anni in coma da quattro mesi. Il 4 giugno un altro parto agli Ospedali Riuniti di Bergamo: un maschietto, figlio di una madre alla 16esima settimana di gestazione con un tumore alla placenta. Il Sussidiario racconta che la donna ha rinunciato subito a spezzare l’esile filo della vita per portare a compimento quella gravidanza impossibile. I genitori e i medici si sono trovati di fronte allo stesso dilemma: fermare tutto, oppure lasciare l’ultima parola alla vita? Alla fine hanno preso la decisione migliore: lasciano fare ai due feti, mai come in questo caso fragilissime presenze di un disegno superiore. Qualcuno dovrebbe preoccuparsi di comunicare la notizia, e magari allegare la foto in alto, al super abortista uaarino Carlo Flamigni…

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________