Risultati della ricerca



Papa Francesco ha scomunicato “Noi siamo Chiesa”

Noi siamo chiesaUna pesante scure si è abbattuta sui promotori di una Chiesa opinionista, ovvero simile ad un'associazione che si regge sulle opinioni dei propri associati per determinare la strada da seguire. Papa Francesco ha spezzato con un singolo gesto i tentativi maldestri degli appartenenti del partito de "la Chiesa dovrebbe fare", "la Chiesa dovrebbe dire", "la Chiesa ha bisogno di", "la Chiesa si adegui..." ecc.

Cosa è successo? Molto semplice, Papa Francesco ha scomunicato ed escluso dai sacramenti Martha Heizer e il marito Gert, fondatori e presidenti di “Wir sind Kirche” ("Noi siamo Chiesa"), una delle organizzazioni "cattoliche" più critiche verso la Chiesa e il suo magistero.

"Noi siamo Chiesa" esiste anche in Italia, vicina all'agenzia "Adista" e galvani

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

La “Marcia per la vita” incoraggiata da Papa Francesco

Marcia per la vita 2014 2Dall'insulto all'indifferenza: così i media hanno cambiato il loro atteggiamento nei confronti della "Marcia per la Vita" (www.marciaperlavita.it), che si è tenuta ieri, nella terza edizione, nelle vie di Roma. 50mila persone, mamme, papà, nonni e tantissimi bambini hanno proclamato il loro amore per la famiglia e per la vita, chiedendone il rispetto dal concepimento fino alla morte naturale.

Arrivati in piazza San Pietro, sono stati salutati da Papa Francesco: «Saluto l’Associazione “Meter”, che da quasi vent’anni lotta contro ogni forma di abuso sui minori. Grazie per il vostro impegno! Come pure i partecipanti alla Marcia per la Vita, che quest’anno ha un carattere internazionale ed ecumenico. A “Meter” e ai partecipanti alla Marcia d

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Frei Betto e Papa Francesco: un’altra bufala dei vaticanisti

Frei BettoNel marzo scorso Papa Francesco ha spiegato che «i peccati dei media, i più grossi, sono quelli che vanno sulla strada della bugia, della menzogna, e sono tre: la disinformazione, la calunnia e la diffamazione». La prima, in particolare, è più pericolosa perché «la disinformazione è dire la metà delle cose, quelle che sono per me più convenienti, e non dire l’altra metà».

Pochi vaticanisti hanno ripreso queste durissime parole del Pontefice, anche perché sapevano benissimo che erano rivolte innanzitutto a loro. Da tempo ci occupiamo della frequente disinformazione del vaticanista Marco Politi de il "Fatto Quotidiano". Ma molti suoi colleghi non sono da meno.

Luigi Accattoli,

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Papa Francesco giudica, e fa bene

Papa francescoIl giudizio di Papa Francesco è chiaro, lo ha ripetuto più volte: «Il matrimonio è fra un uomo e una donna». Francesco giudica perché il giudizio della realtà rende liberi pensatori, altrimenti si rimane pecoroni, come lo è Barack Obama che ha preferito cambiare idea in merito per ricevere sostegno, politico ed economico, dalla lobby Lgbt.

La recente intervista del Papa al "Corriere della Sera" rivela molte cose interessanti, come ad esempio la grande incompetenza della maggioranza di vaticanisti, da Marco Politi in giù, che per un anno hanno descritto il Pontefice come superdivo contro gli ostacoli della Curia romana, un Pontefice solo e isolato, che strizz

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Papa Francesco: «assurdo ascoltare Cristo ma non la Chiesa»

Francesco bambinoUn altro schiaffo di Papa Francesco a chi lo vuole strumentalizzare, ai sedicenti "cattolici della tolleranza e del non-giudizio", ai "noi siamo Chiesa", ai Vito Mancuso, agli Eugenio Scalfari, agli anticlericali che contrappongono Cristo alla Chiesa. E oggi, nuova moda, lo stesso Francesco alla Chiesa.

Niente da fare, il Papa non ci sta ad essere il nuovo idolo del mondo, come un Che Guevara qualsiasi: «Non si capisce un cristiano senza Chiesa», ha detto questa mattina durante l'omelia a Santa Marta. «E per questo il grande Paolo VI diceva che è una dicotomia assurda amare Cristo senza la Chiesa; ascoltare Cristo ma non la Chiesa; stare con Cristo al margine della Chiesa. Non si può.

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Papa Francesco ci sta riportando sui binari, ascoltiamolo

Francesco battezza GiuliaE' chiaro, Papa Francesco ci sta educando. Capiamo benissimo, è imbarazzante a volte la zuccherosa riverenza laico-devota che gli viene riservata dai media più anticlericali e da persone che hanno sempre odiato la Chiesa e i cattolici. Un tempo si accusavano gli atei-devoti alla Giuliano Ferrara di essere baciapile, oggi il fenomeno dilaga anche tra gli accusatori di allora, i laici duri e puri. A partire da Eugenio Scalfari.

Ma questo non deve distrarci, sopratutto non deve farci cadere nell'equivoco che Francesco sia un secondo Vito Mancuso, che cerchi a tutti i costi l'applauso del mondo, che sia appositamente ambiguo e reticente. Anche Gesù fu accusato ingiustamente di condividere il suo tempo con peccatori e pubblicani, non dimentichiamolo. L'errore, dicevamo

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

“Il Fatto Quotidiano” chiede scusa a Papa Francesco

Lista di BergoglioRicordate cosa accadde poche ore dopo l'elezione di Papa Francesco al soglio pontificio? Diversi quotidiani hanno subito ripreso la macchina del fango anticattolica, da qualche settimana interrotta nei confronti di Benedetto XVI, anche contro il nuovo Pontefice.

Così si diffuse la notizia che Bergoglio era stato connivente con la dittatura argentina, circolarono sue presunte frasi contro le donne e molti parlarono di un suo presunto rapporto con il dittatore Videla. Puntualmente UCCR ha smentito tutte le accuse: nessuna connivenza, nessuna frase misogina

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Papa Francesco “persona dell’anno” e nemico delle nozze gay

TimeMolto interessante la decisione della celebre rivista "Time" e di quella gay "The Advocate" di premiare Papa Francesco come "persona dell'anno".

Non che avessimo bisogno del "Time" e non che al Pontefice e alla Chiesa importino poi molto gli elogi mediatici e mondani, anzi, probabilmente preferirebbero subire la stessa sorte di Gesù Cristo e di Pietro. «Beati voi quando gli altri vi odieranno, quando parleranno male di voi e vi disprezzeranno come gente malvagia perché avete creduto nel Figlio dell'uomo», ammoniva Gesù ai suoi discepoli pronti a portare nel mondo la Chiesa da Lui istituita. «Quando vi accadranno queste cose siate lieti e gioite, perché Dio vi ha preparato in cielo una grande ricompensa. Guai a voi quando tutti parleranno bene di voi: infatti i padri di questa gente hanno trattato allo stesso modo i falsi profeti».  Il mondo applaude solo i falsi profeti perché «se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché inve

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

Papa Francesco, né progressista né tradizionalista

POPE FRANCIS GENERAL AUDIENCE WITH THE PRESSDi pochi giorni precedente l'uscita dell'esortazione apostolica Evangelli Gaudium è una sorprendente omelia a Santa Marta di Papa Francesco il cui punto di partenza è il primo libro dei Maccabei (1, 10-15; 41-43; 54-57; 62-64): in quell'occasione è chiaramente declinata la mondanità spirituale nella sua variante progressista.

La mondanità spirituale su cui ritorna spesso non è tanto una categoria teologica, quanto piuttosto un pericolo concreto di origine evangelica: "tanto che [Gesù] aveva pregato il Padre affinché ci salvasse dallo spirito del mondo". Il "progressismo adolescenziale" cui fa riferimento Francesco non è ciò che culturalmente si contrappone al tradizionalismo, ma è lo scivolamento apostata che "negozia" con il mondo: il progressista crede di avere già la conoscenza essenziale che gli consente di scavalcare la Legge (non ha bisogno della Grazia per capire ciò che davvero gli serve per vivere - per questo è gnostico); tecnicament

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

La “nuova” Chiesa di Papa Francesco vista da un agnostico

Papa francesco    di Stefano Colombo* *magistrato (agnostico)

 

Buona giornata a tutti, prendo spunto dall’articolo di Giulia Carcasi per esporre, da agnostico, il mio pensiero su Papa Francesco e sull’impostazione che sta dando alla Chiesa attuale.

Premetto che, da un punto di vista strettamente personale, nutro una grande ammirazione verso Bergoglio che, per quanto mi è dato di capire attraverso il filtraggio dei mass media, mi sembra una persona particolarmente affabile, disponibile ed estremamente sensibile. D

Continua a leggere...
Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace