Fede e Scienza

Esistono molti scienziati che hanno trovato conferma della loro fede in Dio grazie alla scienza e ne esistono altrettanti che hanno approfondito il loro ateismo a causa di essa. Questo perché Dio non è un dato scientifico e la scienza non è in condizioni di provare la verità o la falsità di proposizioni metafisiche e teologiche (e viceversa).

Non esistono e non possono esistere prove scientifiche di Dio, come non può sussistere un ateismo scientifico. Semmai è possibile, appunto, che alcuni aspetti che emergono dallo studio della realtà fisica confermino o meno, una propria posizione esistenziale già preventivamente decisa. Eppure, seppur sempre più rarefatte, esistono ancora oggi posizioni estreme che pongono in conflitto la fede religiosa alla ricerca scientifica.

Attraverso i seguenti dossier -che restano in costante aggiornamento- approfondiamo il tema di questo presunto conflitto:


Albert Einstein, Dio e la religione: era ateo o credente?

Una dettagliata e documentata analisi della visione religiosa del celebre fisico, troppo spesso strumentalizzato in chiave anti-teistica: eppure lui stesso e i suoi biografi ufficiali hanno chiarito piuttosto bene quale fosse la sua posizione esistenziale, ben lontana sia dallo scetticismo ateistico che dal teismo cristiano. Pur vagando negli anni dal panteismo spinoziano al deismo scientifico, pochi sanno che nell’ultima parte della vita Einstein si è avvicinato notevolmente alla tradizione giudeo-cristiana.


Madonna di Civitavecchia: le lacrime e la scienza.

La ricostruzione storica e scientifica su quanto avvenuto nel 1995 a Civitavecchia, quando una statua raffigurante la Madonna di proprietà della famiglia Gregori avrebbe pianto lacrime di sangue in presenza di numerosi testimoni e autorità civili (poliziotti, giornalisti ecc.) e religiose. Dopo numerose indagini, la magistratura italiana è giunta ad un verdetto sorprendente, escludendo il dolo.


Fede e psicologia: cosa dice la scienza.

Esiste una comprovata relazione tra religiosità, fede ed il benessere psicofisico? Interrogando la letteratura scientifica emerge un quadro piuttosto chiaro: l’attività religiosa migliora qualitativamente la vita anche dal punto di vista fisico, intellettivo, emotivo e morale.



La liquefazione del sangue di San Gennaro e la posizione della scienza

Vi sono stati dei tentativi di studiare scientificamente il prodigio (non “miracolo”) di San Gennaro, a partire dalle analisi del dipartimento di Biologia dell’Università di Napoli. Allo stesso tempo, sono falliti i tentativi del Cicap (associazione di scettici) di smentire il fenomeno, a partire dalla (falsa) asserzione che l’ampolla non conterrebbe il sangue. Ecco il punto aggiornato sulla situazione.


elenco di scienziati credenti

Citazioni di scienziati credenti, cristiani e cattolici.

Abbiamo raccolto frasi e dichiarazioni di innumerevoli scienziati contemporanei sulla loro religiosità e sul rapporto tra scienza e fede. Un dossier unico nel web, il quale mostra come negli stessi protagonisti della ricerca scientifica possano tranquillamente convivere il metodo analitico e la fede in Dio.



Scienziati credenti, cristiani e cattolici: l’elenco completo.

Una lista suddivisa in epoche storiche dei più grandi protagonisti della scienza che hanno professato una sincera fede teistica e/o cristiana, da Copernico a Galilei, da Newton a Keplero, da Alessandro Volta fino a Carlo Rubbia. Per ognuno è presente una breve biografia e la personale visione religiosa.


Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace