Il viaggio di Benedetto XVI in Germania

Benedetto XVI su è recato in visita apostolica in Germania dal 22 al 25 settembre 2011, seguendo un programma molto ricco di incontri.

Questo è il dossier che l’UCCR ha realizzato anche questa volta, inserendo gli articoli, i video e i testi dei discorsi più importanti e significativi.

 
 
 
 

21 SETTEMBRE 2011

 
 

RASSEGNA STAMPA

  • Il presidente del Parlamento federale tedesco, Norbert Lammert, ha commentato le annunciate defezioni di alcuni politici alla visita del Papa al Bundestag. In particolare ha dichiarato: «Io sono felice di questa visita e sono grato al Papa per aver accettato l’invito che gli ho rivolto a suo tempo. Io guardo a questo agitarsi con un misto di divertimento e sbigottimento. La visita del Papa è un evento storico sotto ogni punto di vista»

 
 
 

22 SETTEMBRE 2011

 
 

  • Partenza da Roma. Il Pontefice è decollato da Ciampino alle ore 8:15.

 

  • Intervista al Papa sull’aereo. Le risposte del Santo Padre ai giornalisti durante il volo verso la Germania è possibile leggerle qui. Sottolineiamo queste parole in particolare: «Io posso capire che, alla luce di tali informazioni, soprattutto se si tratta di persone vicine, uno dice: “Questa non è più la mia Chiesa. La Chiesa era per me forza di umanizzazione e di moralizzazione. Se rappresentanti della Chiesa fanno il contrario, non posso più vivere con questa Chiesa […]. In questo contesto, mi sembra importante domandarsi, riflettere: “Perché sono nella Chiesa? Sono nella Chiesa come in un’associazione sportiva, un’associazione culturale ecc., dove ho i miei interessi e, se non trovano più risposta, esco; o essere nella Chiesa è una cosa più profonda?”. Io direi, sarebbe importante sapere che essere nella Chiesa non è essere in qualche associazione, ma essere nella rete del Signore, nella quale Egli tira fuori pesci buoni e cattivi dalle acque della morte alla terra della vita».

 

  • Arrivo a Berlino. Il Papa è stato accolto dal Presidente tedesco Christian Wulff e dal Cancelliere Angela Merkel.

 

  • Cerimonia di benvenuto. Il discorso integrale di Bnenedetto XVI durante la “cerimonia di benvenuto” organizzata in suo onore presso il castello di Bellevue a Berlino, è possibile leggerlo qui.

 

  • Discorso al Parlamento nel Reichstag. Benedetto XVI ha accolto l’invito a tenere un discorso all’interno del Parlamento tedesco. Il Pontefice è stato calorosamente accolto e ha chiuso il discorso con un’ovazione della sala. Il testo del discorso è possibile leggerlo qui.

 

  • Incontro con la comunità ebraica. Il Pontefice ha incontrato la comunità ebraica in una sala del Reichstag. Qui il testo del suo discorso.

 

  • Santa Messa nell’Olympiastadion di Berlino. Il Pontefice ha celebrato la messa all’interno dello stadio di Berlino. Il testo dell’omelia è possibile leggerlo qui.

 
 
RASSEGNA STAMPA

  • Il Santo Padre ha inviato un telegramma al Presidente Giorgio Napolitano, il quale gli ha risposto con auguri e apprezzamenti.
  •  

  • Lo psichiatra tedesco Manfred Lütz ha commentato l’infantile protesta dei parlamentari tedeschi che non ascolteranno il Papa.
  •  

  • La rivista Focus in versione tedesca ha pubblicato un lungo articolo in cui affronta 10 idee sbagliate su Bendetto XVI. Tra le altre questioni confuta che sia anti-modernità, che sopprima il ruolo delle donne nella Chiesa, che abbia coperto lo scandalo degli abusi sessuali e che sia colpevole della diffusione dell’AIDS.

 
 

23 SETTEMBRE 2011

 
 

  • Visita al monastero di Lutero. Benedetto XVI visita il monastero di Erfurt dove Martin Lutero visse nel 1500.

 

  • Vespri ad Etzelsbach nella Wallfahrtskapelle. Il Papa ha presieduto i Vespri mariani ad Etzelsbach davanti a 90.000 fedeli. Qui il testo del suo discorso.

 
 

23 SETTEMBRE 2011

  • Santa Messa a Friburgo. Qui il testo dell’omelia del Santo Padre.

 

  • Incontro con il laicato cattolico. Il Papa ha incontrato i membri delle associazioni cattoliche in una sala concerti di Friburgo. Le associazioni gli hanno donato un breve concerto.

 

  • Veglia di preghiera con i giovani. Verso sera Benedetto XVI ha partecipato ad una veglia di preghiera con i giovani nella Fiera di Friburgo. Qui il suo discorso.

     
     

    25 SETTEMBRE 2011

    • Il Papa lascia la Germania. Terminato il viaggio il Pontefice riceve i saluti del presidente tedesco Christian Wulff. Qui il discorso del Santo Padre in occasione della Cerimonia di congedo nell’Aeroporto di Lahr.

     
     
    RASSEGNA STAMPA

    • Il direttore de “Il Foglio”, Giuliano Ferrara ha scritto un interessante editoriale intitolato: “Solo un Papa ci può salvare”, nel quale ha analizzato il discorso del Pontefice rivolto al Parlamento tedesco elogiandolo e apprezzandolo molto

     

    • Il giornalista Luigi Santambrogio su “Libero” ha invece scritto un articolo intitolato “Così zittisce le accuse di coprire i preti pedofili, nel quale citando le parole di Ratzinger durante l’intervista sull’aereo, sostiene: «non si può continuare ad accusare un Papa che non solo ha dimostrato di avere inedito coraggio nel condannare il crimine della pedofilia ma confessa pure di condividere il dolore e lo scandalo delle vittime degli abusi commessi da un clero sciagurato e traditore fino al punto di comprendere la loro decisione di lasciare una Chiesa con la quale «non si può più stare»

    .

     
     

    26 SETTEMBRE 2011

     
     
    RASSEGNA STAMPA

    • Marco Tosatti ha sottolineato come le catastrofiche premesse del viaggio riportate dai quotidiani siano puntualmente smentite. Contestazioni quasi assenti e grandi applausi e grandi folle per Benedetto XVI

     

    • Il filosofo ed editorialista Marcello Veneziani ha apprezzato molto il discorso del Pontefice rivolto agli agnostici: «laici e i non credenti dovrebbero santificare Papa Ratzinger che si è spinto laddove nessun altro Papa ave­va mai osato. Ieri nella sua Germania ha detto che sono più vicini a Dio i non credenti inquieti che i cristiani di routine e d’apparato»

     

    • Augusto Barbera, professore laico di Diritto costituzionale nell’Università di Bologna, ha valorizzato il discorso del Papa al Parlamento tedesco: «ha il pregio di ripartire dal valore del diritto naturale, che è legato all’idea di ragione e al “sentimento profondo” dei popoli, ed è quindi qualcosa di più radicato rispetto alla legge come espressione della maggioranza del momento»

     

    • La storica e intellettuale cattolica Lucetta Scaraffia ha parlato delle conseguenze della visita del Papa e del significato di questo viaggio per il mondo cattolico.

     

    • Anche il mondo ecologista ha apprezzato Benedetto XVI. Qui un articolo apparso sul sito web “Terra”.

       
       

      27 SETTEMBRE 2011

       
       
      RASSEGNA STAMPA

      • Il prestigioso filosofo tedesco Robert Spaemann, professore emerito di Filosofia presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera, ha rilasciato un’intervista a commento della visita del Papa, dicendo: «Benedetto XVI ci ha trasmesso la gioia di essere cristiani»

       

      • Il filosofo del diritto francese John Finnis ha apprezzato i discorsi e le omelie del Pontefice durante il viaggio in Germania. Commenta: «la ragione di Benedetto ci fa uscire dal bunker»

       

      • Il filosofo Vittorio Possenti, docente di Filosofia politica presso l’Università di Venezia, ha preso in esame il messaggio di Benedetto XVI al Parlamento tedesco definendolo: «Un discorso di altissimo livello, che ha dei punti di contatto con quello tenuto a Ratisbona qualche anno fa».

      &nbsp”

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace