Petizione per interrompere le torture ai cristiani nell’atea Corea del Nord

L’associazione Persecution watchdog Release International nel Regno Unito ha presentato una petizione con 20 mila firme all’ambasciata nordcoreana di Londra la scorsa settimana, attraverso la quale si chiede la libertà religiosa per i cristiani in Corea del Nord, stato guidato ufficialmente dall’ateismo e tra i più repressivi al mondo.

Si chiede la libertà di culto ai cristiani e la cessazione delle regolari molestie da parte dell’autorità, le quali arrestano i fedeli anche soltanto se vengono trovati in possesso di una Bibbia. Recenti rapporti dalle organizzazioni dei diritti umani, si legge su Christian Today, accusano la Corea del Nord di aver messo ai lavori forzati fino a 180 mila persone. I rapporti rivelano anche che i cristiani detenuti sono vittime di torture e fame.

«Coloro che sono sono riusciti a scappare descrivono questi campi come “l’inferno sulla Terra”», ha dichiarato Andy Dipper, di Release International. Qui il testo della petizione.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

59 commenti a Petizione per interrompere le torture ai cristiani nell’atea Corea del Nord

« nascondi i commenti

  1. Greta ha detto

    Se al posto che cristiani fossero stati gay l’ONU, guidato da Concia e Grillini, avrebbe già invaso la Corea! Ma sono cristiani e allora chissenefrega!

    0
    • Piero B. ha detto in risposta a Greta

      Giusto. Chissenefrega. Adesso la moda è pensare a far pagare la manovra finanziaria al Vaticano.
      http://www.repubblica.it/economia/2011/08/20/news/vaticano_finanziaria-20651611/

      0
      • bianca decio ha detto in risposta a Piero B.

        non la manovra, solo il dovuto! ma non è nel vangelo che cristo dice di abbandonare tutti i beni terreni per seguirlo? com’è che voi cristiani siete tanto ligi solo ai precetti che vi fanno comodo?

        0
        • Gennaro ha detto in risposta a bianca decio

          E come si può aiutare gli altri senza beni terreni? La Chiesa ha un’importante ruolo internazionale e nel Terzo Mondo…

          La povertà, cara militante, non è non avere soldi, ma usarli senza fini di lucro, usarli per gli altri. In questo senso un miliardario sarebbe povero. Capisco che sono concetti complessi che voi, popolazione di internet, fate fatica a comprendere.

          1+
          • bianca decio ha detto in risposta a Gennaro

            no, questa è una interpretazione di comodo e personale, come ogni volta che si parla di sacre scritture! quando il deuteronomio parla di omosessuali non avete dubbi sull’interpretazione letterale di un libro scritto da pastori nell’età del bronzo, mentre quando cristo parla di povertà REALE (mi pare che ai primi apostoli dica proprio questo) e in tempi ben più recenti, allora interpretate… se i cristiani vivessero cristianamente in povertà non ci sarebbe bisogno di aiuti al terzo mondo, al quale l’occidente cristiano e soprattutto missionario, ha fatto già ben troppi danni!!

            0
            • Gennaro ha detto in risposta a bianca decio

              Ma tu non sai cosa sia l’Antico Testamento e il Nuovo Testamento, cioè come tutti i critici non sai nulla di ciò che vuoi criticare.

              In che modo i missionari cristiani hanno danneggiato il Terzo Mondo? Ad esempio, Madre Teresa di Calcutta quali danni ha fatto all’India? Dai, voglio vedere dove arriva la tua ideologia…

              0
    • bianca decio ha detto in risposta a Greta

      guarda che i gay li ammazzano direttamente in corea, non gli usano la cortesia di arrestarli e torturarli!

      0
  2. gabriele ha detto

    secondo il precedente dittatore Kim il Sung, il cristianesimo era il nemico più pericoloso del socialismo
    perciò aveva una particolare cura ad uccidere i cristiani
    suo figlio Kim Jong Il vuole annientare disabili e nani
    http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo_nel_mondo/comunismo_in_asia/corea_del_nord/

    0
  3. a-ateo ha detto

    l’ateismo è la MORTE in tutte le salse.
    Vorrei trovare il modo di inviare una protesta per posta elettronica a una istituzione Nord Coreana. Avranno una ambasciata o un consolato in Italia. Chi trova prima comunichi un indirizzo e-mail in questa sito.

    0
    • Gennaro ha detto in risposta a a-ateo

      No, l’ateismo non è morte. Non diciamo assurdità. Anche questa religione ha prodotto tanto male, ma non c’è nulla da stupirsi. E’ fatta da uomini e come tali esseri limitati e liberi di essere buoni o cattivi.
      Questi articoli sono tutte risposte all’ateismo aggressivo e militante (solo una piccola percenutale di atei è aggressiva e militante, ed è quella che fa più rumore putroppo) che gode degli errori e dei crimini commessi da soggetti religiosi, sentendosi così migliori. Sostenendo dunque che non serve essere cristiani perché si è buoni comunque.

      0
      • DSaeba ha detto in risposta a Gennaro

        Già. Purtroppo però quando l’ateismo aggressivo e militante si fa governo ecco i risultati. Carestia (il grande balzo in avanti?!?), Censura, Campi di prigionia e di rieducazione. Che fanno impallidire il peggior governo teocratico del XX secolo, i talebani d’Afghanistan.

        0
        • Mattia Palmieri ha detto in risposta a DSaeba

          È però una piccola fetta dell’ateismo. L’uaar ne è a capo in Italia. Non generalizziamo però

          0
          • DSaeba ha detto in risposta a Mattia Palmieri

            Farò questo sforzo non-generalizzatore.

            0
            • gabriele ha detto in risposta a DSaeba

              c’è un ateismo che si riconosce nei valori cristiani, ed è positivo
              c’è l’ateismo aggressivo ed il laiscismo snobbista: le persone che aderiscono a queste idee riconosceranno nell’Anticristo il loro Superiore Incognito

              0
        • bianca decio ha detto in risposta a DSaeba

          fra i peggiori governi teocratici annoveriamo l’italia, serva e schiava del vaticano, uno stato che conforma le sue leggi solo ai dettami della chiesa cattolica e a suo unico beneficio! (ps: sono disposta a far pregare chiunque ne abbia bisogno nel salotto di casa mia, a patto che non interferisca con la mia vita di atea, soprattutto per quanto riguarda le decisioni circa il mio fine vita! tanto per far capire che il governo nord coreano è un’aberrazione su tutti i fronti della civiltà e del rispetto degli altri!)

          0
  4. a-ateo ha detto

    Korea@Korea-dpr.com
    questo potrebbe essere l’indirizzo giusto cui invitare sobrie e formali lettere di protesta debitamente firmate, in inglese o italiano.
    Un sito da consultare è il seguente:Un sito da consultare è: https://www.korea-dpr.com
    il testo della mia lettera potrebbe essere il seguente:

    If North Korea is able to write on internet “The noble cause of President Kim Il Sung is carried forward to a brilliant completion by the seasoned and tested guidance of Leader Kim Jong Il” I, as Italian, must stress the fact that your persecution against the Catholic Faith, is not brilliant at all for your State.
    This letter is a protest for your religious persecution.

    0
  5. tictac ha detto

    si, l’uaar li ha inseriti nel suo elenco tutti e due. padre e figlio.

    0
  6. Doggod ha detto

    Trovo discutibile le torture fatte per qualunque motivo. Trovo discutibile esporre le immagini delle torture.

    0
  7. davide si è scocciato dell'uaar ha detto

    io penso che sia un crimine solo il fatto che per farle cessare ci servano firme

    0
  8. a-ateo ha detto

    @tictac,
    non li trovo nell’elenco uaar…probabilmente non hanno superato il milione di morti necessari per avere l’onore di far parte dell’elenco di “santi atei”…
    @doggod,
    il nostro Referente ci dice: “la verità rende liberi”, quindi se la foto è vera contribuisce alla nostra libertà…
    Il tuo referente cosa ti suggerisce, anima bella….
    @tutti,
    credo sia utile agire in prima persona, i laici cattolici siamo anche noi chiamati a difendere tutti quelli che soffrono in particolare i fratelli che soffrono per la fede in ogni luogo e momento, anche su internet. Non deleghiamo tutto alle gerarchie…

    0
    • gabriele ha detto in risposta a a-ateo

      hanno fatti almeno 2 milioni di morti

      0
    • Doggod ha detto in risposta a a-ateo

      @ a ateo

      il mio referente dice che lo stesso, solo che per vero si intende qualcosa di verificabile, non qualunque fantasia scritta su un foglio di carta… hai verificato per caso le evidenze su cui ti basi ? Quella foto la hai presa tu di persona ? Conosci il contesto ?

      0
      • Lio ha detto in risposta a Doggod

        Nel caso di Abu Grahib non avete perso tempo a verificare
        nel caso delle fandonie sulle agevolazioni fiscali della Chiesa non avete perso tempo a verificare…
        e potrei continuare…

        0
  9. a-ateo ha detto

    @gennaro,
    l’ateismo è morte, anche se parecchi atei non si rendono conto che l’aborto e l’eutanasia sono la MORTE…in ogni caso, in aggiunta, leggi sotto…
    @mattia palmieri,
    “È però una piccola fetta dell’ateismo. L’uaar ne è a capo in Italia. Non generalizziamo
    però ricorda che uaar si vanta presso i propri adepti dei propri “santi atei”:
    Mussolini, Stalin, Mao, Ataturk, Tito, Castro, Enver Oxa, Pol Pot…fino ad arrivare a Vallanzasca e Althusser…Questa io la chiamo propaganda alla morte. Tu come la definisci? vedi http://www.uaar.it/ateismo/famosi-non-credenti

    0
    • DSaeba ha detto in risposta a a-ateo

      La cosa più divertente di quella lista è che 1/3 delle persone presenti sono “equivoche”. 1/3 non hanno mai fatto veramente sfoggio del loro ateismo (Barry White ha rilasciato solo una dichiarazione spontanea, ma difficilmente può essere associato ad un non credente) e l’altro terzo sono “ateologi”

      0
      • bianca decio ha detto in risposta a DSaeba

        capaci di leggere? l’uaar specifica nella premessa: “L’elenco comprende anche personaggi cattivi e veri e propri malvagî (come Pol Pot, Stalin, Mussolini). Come già scritto in precedenza, questo non è un catalogo di santi. Per rimarcare ancor di più la differenza, ne riportiamo solo la data di nascita.”
        Ci sono altre precisazioni riguardo all’elenco che vuole essere appunto solo “un elenco” di tipo storico! ma già, quando si legge in malafede alcune frasi svaniscono come per incanto…

        0
        • Hugo ha detto in risposta a bianca decio

          L’UAAR dice anche che “non c’è bisogno di essere credenti per fare grandi cose”….tu che sei una uaarina senza vergogna, fammi capire: anche in questo caso si riferiva a Pol Pot, Huxa, Stalin, Lenin, Mussolini, Mao, Ceaocescu, Tito…insomma tutti i peggiori uomini della storia…??

          0
        • DSaeba ha detto in risposta a bianca decio

          Se io fossi ateo (e grazie a Dio non lo sono) cercherei di tenere fuori da qualunque elenco Pol Pot o Stalin.
          Ti fa piacere vederti accomunato/a a questo elenco?

          0
      • Ugo ha detto in risposta a DSaeba

        Poi c’è Dylan e Eastwood che sono entrambi dichiaratamente credenti. Chissà quanti altri ce ne sono!

        0
    • Doggod ha detto in risposta a a-ateo

      Io la definirei libertà di scelta. Tu fai quello che credi della tua vita e lasci agli altri la libertà di scegliere della loro. Un po’ come ha fatto dio con adamo ed eva, li ha lasciati liberi di scegliere, perchè li amava. Che senso ha invece imporre agli altri le proprie convinzioni ? Se persino dio ha permesso all’uomo di scegliere, perchè il papa non dovrebbe permetterlo ai propri fedeli ?

      0
      • Doggod ha detto in risposta a Doggod

        @ a ateo

        la mia risposta è per te.

        0
      • Paolo Viti ha detto in risposta a Doggod

        L’argomento è ancora una volta banalissimo.

        Nessuno impone nulla, la Chiesa propone il suo punto di vista. Se poi i politici sono d’accordo allora faranno leggi secondo coscienza. I politici gli ho votati io perché facessero così. Non ti sta bene? Manda al governo Odifreddi se ce la fai e allora farai tutto quello che vuoi, anche l’ateismo di stato e i campi di concentramento per i cattolici.

        0
  10. a-ateo ha detto

    la petizione si può firmare cliccando alla fine dell’articolo che commentiamo dover dice:
    “«Coloro che sono sono riusciti a scappare descrivono questi campi come “l’inferno sulla Terra”», ha dichiarato Andy Dipper, di Release International. Qui il testo della petizione.” Basta semplicemente cliccare e seguire le informazioni. io lo già fatto oltre a scrivere una mail personale di protesta.
    E’ molto facile.facciamolo TUTTI….credenti e atei…

    0
    • bianca decio ha detto in risposta a a-ateo

      Ne ho firmata da tempo una più generale che parla di diritti civili e non solo di diritti dei cristiani (eravate inclusi)

      0
      • Franz ha detto in risposta a bianca decio

        Peccato che i cristiani siano il gruppo sociale più perseguitato del mondo e della storia. E sopratutto in Cina e Corea del Nord, dove ancora oggi (dopo URSS, Albania, Cambogia ecc..) vige l’ateismo di stato.

        0
  11. a-ateo ha detto

    @bianca decio,
    uaar definisce i figuri più loschi dell’umanità “famosi non credenti”, dice che l’elenco non “vuole” essere un elenco di “santi atei”, lasciando intendere che lo sia, ed l’elenco serve a Uaar a dimostrare,concludendo, che “la delizia della miscredenza è l’eterogeneità”.
    non accetta Hitler che considera, come Breivik…, cattolico, abusivamente si annette Bill Gates che si definisce un credente non praticante, ma ha genitori cristiani e moglie cattolica, cointestataria della fondazione cui ha devoluto l’intero patrimonio. Meglio se disimpupato, l’elenco comunque dimostra che l’ateismo è morte.
    E poi una preghiera…dacci il link perchè anche noi possiamo firmare la petizione che dici tu, sempre che lo hai ancora.
    @dsaeba, in quell’elenco trovi anche un pattuglione di una trentina di persone che, con funzioni diverse, si occupano di agevolare la pedofilia in tutti i modi.
    il 6% -7% dell’elenco si occupa di praticare la pedofilia, di magnificarla in films e romanzi, di condannati per pedofilia come Polanski, di soggetti minori in funzione di difensori di Polanski sulla stampa, di politici che difendono il diritto a trasgredire, il diritto ad amare i bambini. E poi sulla stampa accreditano l’idea che pedofilia sia praticamente sinonimo di cattolicesimo.
    Essere promotori in via principale della pedofilia nel mondo ed ergersi a censori dei pedofili… guarda che ci vuole una bella faccia tosta…e l’uaar ce l’ha…
    Nei prossimi giorni vi darò un bel pò di nomi…ma esiste spazio per una ricerca collettiva. Al pattuglione dell’esercito “pro pedofilia” aggiungi liberamente il pattuglione degli atei con propensione genocida, aggiungi il pattuglione dei massoni (che mafiosamente definiscono credenti, ma che in realtà combattono prepotentemente la Chiesa Cattolica, mica l’Anglicanesimo o il Luteranesimo (le case reali del Nord Europa sono massoni e CAPI DELLE VARIE CHIESE NAZIONALI…)
    Aggiungi il pattuglione degli omicidi e suicidi, il pattuglione degli insignificanti e avrai definito le varianti ideologiche dell’ateismo.
    dici sopra: “fra i peggiori governi teocratici annoveriamo l’italia, serva e schiava del vaticano”.
    Ma tu conosci Adriano Lemmi e il ruolo che ha giocato nella formazione dello stato italiano, il ruolo giocato dalla casa reale Inglese e quello della Marina Inglese a Marsala, sai che morte ha patito Ippolito Nievo? Stato Teocratico, una cippa….

    0
    • gabriele ha detto in risposta a a-ateo

      bravo a-ateo
      hai ragione, piuttosto che schiavi del vaticano i politici sono schiavi della massoneria, delle lobby e dei banchieri (Rotschild, Warburg etc.)
      la massoneria è molto pericolosa, perchè propaganda il nichilismo e l’anticattolicesimo più profondo
      banchieri massoni finanziarono la Rivoluzione Russa, con la presa bolscevica del potere, come c’era la massoneria dietro la Rivoluzione Francese
      la massoneria ha giocato un ruolo fondamentale nell’Unità d’Italia
      sentiamo cosa dici lo storico dell’epoca Giacinto De’ Sivo
      definisce la massoneria
      «sètta che da ottant’anni va minando i troni e gli altari, guadagnava a’ nostri tempi un re, nato re, nato cristiano e cattolico» e ne ha fatto sua «vittima e strumento»
      «Il Piemonte co’ suoi ambasciatori sparse tra noi il veleno delle sètte; corruppe con oro e promesse i duci e i ministri napoletani; metteva in armi sulle genovesi terre un capitano di ventura, al quale con bugiarde mistificazioni aveva preparato immeritata rinomanza, gli dava oro, navi e bandiere, gli dava seguaci d’ogni nazione e d’ogni linguaggio, e il lanciava famelico e sitibondo sulle nostre terre felici»
      «La guerra che oggi si fà, non è al Papa come Re di Roma solamente, non si limita solo al potere temporale, non è contro la dominazione pontificia che si scaglia la bava velenosa dei sèttari: è anche direttamente contro i principî della religione, che vorrebbe farsi sostituire dal vantato razionalismo»

      0
    • DSaeba ha detto in risposta a a-ateo

      Tanto immagino ci si sarebbe arrivati. Da 30 anni l’omosessualità, ora cominciano a spingere per la pedofilia.
      La prossima battaglia sarà per l’incesto o per la clonazione? Che dilemma…

      0
      • Hugo ha detto in risposta a DSaeba

        A proposito..anche la pedofilia oggi non è più malattia ma inclinazione sessuale, così come venne fatto per l’omosessualità.

        0
    • Johnny ha detto in risposta a a-ateo

      @a-ateo:
      ma non hai ancora capito che l’utente “bianca decio” è l’ennesimo patetico tentativo di giulietta l’invasatea di trovare spazio e cercare di “moltiplicare gli atei e gli angostici” (scimmiottano sempre quello che più odiano però)?
      Dici: ma ne sei sicuro? Come fai ad esserlo?
      Diciamo che me l’ha detto un uccellino… 😉
      E poi due sono le cose: a lezione di indottrinamento uuarino fanno il lavaggio del cervello allo stesso modo a tutte e quindi rispondono tutte allo stesso modo, oppure è lei che cerca di crearsi un seguito (e anche qui…)
      Hai notato che quando viene sgamata abbandona un utente e ne prende un’altro?
      Leptis Magna
      Rossella (scomparsa)
      adesso bianca decio
      domani chissà… Massimo Decimo Meridio…
      o magari, visto che è così modesta… Dio

      0
  12. a-ateo ha detto

    @bianca decio,
    già partita per la crociera nei Caraibi…?
    @tutti,
    Cliccando su petizione qui sopra ho mandato la mia protesta in aggiunta all’e-mail di iniziativa personale.
    Poi ho mandato una mail di invito a firmare la petizione allegando il link di questa pagina a un centinaio dei miei contatti e-mail, invitando alla replicazione dell’invito ai contatti di ognuno. Si può anche mettere il link e un messaggio sulla propria pagina fb. Io lo farò oggi.
    Si tratta di un piccolo impegno che può dare un grande risultato…
    @gabriele, grazie per il testo citato a supporto. Ottimo.
    @enrico da bergamo, lo cercherò presto su forum, non sono andato perchè sono ancora “spratico”. un caro saluto.

    0
  13. Massimo August ha detto

    OT: GENIALE:
    LAMENTELA DI CANADESE PACIFISTA.

    Una canadese “pacifista” scrive al proprio Governo lamentandosi di come vengono trattati i terroristi detenuti in Afganistan.

    Le risponde il Ministro della Difesa.

    “Stimata cittadina attivista,
    grazie per la Sua lettera con la quale ci esprime la preoccupazione per come trattiamo i terroristi talebani e di Al Qaeda catturati dalle Forze Armate Canadesi.
    Per rispondere alle lamentele che riceviamo da cittadini attivisti come Lei, abbiamo creato un nuovo programma di pacifismo ed integrazione per i terroristi.
    In base a questo programma, abbiamo deciso di selezionare un terrorista e destinarlo “alla pari” nella Sua famiglia.
    Da lunedì prossimo avrà il piacere di ricevere a casa Sua Alí Mohamed Amé Ben Mahmud (Lei, comunque, può chiamarlo più semplicemente Amé ).
    Sono certo che vorrà trattarlo esattamente come, nella Sua lettera di protesta, Lei chiede che facciano le Forze Armate canadesi.
    E’ probabile che dovrà farsi coadiuvare da altre persone in questo compito.
    Ogni settimana il nostro Dipartimento Le farà una visita di ispezione per verificare che vengano osservati i principi e le attenzioni che Lei rivendica nella Sua lettera.
    Mi sento in dovere di avvisarLa che Amé è uno psicopatico esageratamente violento; confidiamo tuttavia che Ella, grazie alla sensibilità che ha manifestato nella Sua lettera, possa brillantemente superare questo inconveniente.
    Inoltre, il Suo ospite è estremamente efficiente nel combattimento corpo a corpo e può uccidere con una semplice matita o un tagliaunghie.
    Infine, Amé è abile a fabbricare artefatti esplosivi con prodotti casalinghi; Le consigliamo quindi di tenere lontano dalla sua portata questi prodotti a meno che non ritenga che il farlo possa offendere la sensibilità di Amé.
    Il terrorista non vorrà avere rapporti né con Lei né con le Sue figlie (eccezion fatta per i rapporti sessuali), in quanto considera le donne come esseri inferiori, o addirittura come semplici oggetti da usare.
    Questo è un aspetto molto delicato in quanto ha manifestato reazioni violente verso le donne che non intendono rispettare la legge islamica.
    Auspico, pertanto, che non Le dia fastidio il dover portare sempre il burqa: in tal modo Lei contribuirà al rispetto della cultura altrui nonché dei principi che ha espresso nella Sua lettera.
    Ancora grazie per la Sua preoccupazione; siamo orgogliosi di annoverare nel nostro Stato persone come Lei e renderemo pubblica a tutti i nostri connazionali la sua cooperazione.
    Auguri e che Dio La benedica!

    Cordialmente
    Gordon O’Connor.
    Ministro della Difesa.

    Nota.
    Anche se sembra uno scherzo, la lettera è assolutamente vera ed è stata pubblicata su tutti i quotidiani canadesi.

    P.S.: Non si è più sentito nulla della Sig.ra pacifista.

    0
    • a-ateo ha detto in risposta a Massimo August

      la trovo molto bella intelligente e replicabile.
      E’ ora di coinvolgere tutti i furbetti del nostro quartierino globale e di smascherare tutti i finti tonti che della finzione hanno fatto una professione.

      0
  14. Luciano Vullo ha detto

    Firmo perchè sono avverso ad ogni forma di violenza

    0
  15. a-ateo ha detto

    @ doggod, signore che spero non sia così deficiente come il suo nick lascia sconsolatamente desumere…
    nel sito Uaar c’è un branchetto di deficienti che “spippetta” sul diritto alla bestemmia e forse il nostro è uno di questi…
    Il sito uaar li spalleggia spudoratamente perchè cancella i commenti contrari. Uno mio diceva, guardate che, reato o non reato, la bestemmia è cosa comunque offensiva delle opinioni altrui e quindi stupida. Cancellato senza pietà…avrò, chissà, offeso lospirito democratico di cui è intriso il regolamento uaar…
    Ritornando al nostro hotdog, egli scrive:
    “Io la definirei libertà di scelta. Tu fai quello che credi della tua vita e lasci agli altri la libertà di scegliere della loro. Un po’ come ha fatto dio con adamo ed eva, li ha lasciati liberi di scegliere, perchè li amava. Che senso ha invece imporre agli altri le proprie convinzioni ? Se persino dio ha permesso all’uomo di scegliere, perchè il papa non dovrebbe permetterlo ai propri fedeli ?”
    Nello specifico si chiede il nostro ateo, probabilmente con morale a misura del proprio profilo ormonale, “che senso ha invece imporre agli altri le proprie convinzioni?”…
    “Se persino Dio ha permesso all’uomo di scegliere, perchè il papa non dovrebbe permetterlo ai propri fedeli?”
    E io non so proprio da dove cominciare…
    Spiegargli che si ha fede in Dio…e che, comunque, il papa non ha e non ha mai cercato di avere propri fedeli…
    E che non costringe nessuno,… e che ognuno, cattolico o non cattolico,può aderire o meno alle opinioni espresse dal papa senza pagare nessun prezzo.
    Questo hotdog mi ricorda tanto i 70 cretini (definizione dell’attuale Rettore!) della “Sapienza” di Roma che hanno impedito al papa di parlare nella stessa aula dove gli stessi cretini avevano dato la laurea honoris causa a Valentino Rossi che intelligentemente se l’è poi scritta, non sui biglietti da visita, bensì sulle chiappe.

    0
  16. a-ateo ha detto

    @bianca decio,
    “dici sopra: “fra i peggiori governi teocratici annoveriamo l’italia, serva e schiava del vaticano”.
    ti avevo di conseguenza chiesto alcuni giorni fa:
    “Ma tu conosci Adriano Lemmi e il ruolo che ha giocato nella formazione dello stato italiano, il ruolo giocato dalla casa reale Inglese, e quello della Marina Inglese a Marsala, sai che morte ha patito Ippolito Nievo? Stato Teocratico, una cippa….”

    Ancora aspetto una risposta, o bianca decio, tipico esemplare di intellettuale uaarino…un si oppure un no,al limite…

    0
« nascondi i commenti