Il direttore del CERN in udienza da Benedetto XVI: «incontro molto positivo»

Il direttore generale del più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, detto anche CERN ha avuto un udienza privata con Benedetto XVI per raccontare dei suoi esperimenti sul Bosone di Higgs. Lo ha dichiarato lui stesso: «Ho avuto un incontro privato con il Papa per parlare della nostra ricerca e della posizione della Chiesa rispetto a questo».

Rolf Heuer è un fisico delle particelle e dirige il CERN dal 2009, dove da tempo si stanno tentando di scoprire  le origini dell’universo. L’acceleratore di particelle sotterraneo mira infatti a ricreare le condizioni del Big Bang e uno degli obiettivi principali della ricerca è quello di dimostrare l’esistenza del Bosone di Higgs, chiamato anche “la particella di Dio”, che si ritiene abbia dato massa all’universo.

Il fisico, riporta The Telegraph, ha anche smentito chi sostiene che gli ordini religiosi sono contro gli esperimenti e si è dichiarato disponibile a collaborare con essi e con i filosofi per provare ad immaginare cosa sia avvenuto prima delle origini dell’universo. Ha riferito alla stampa di aver avuto un incontro “molto positivo” con il Papa.

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

15 commenti a Il direttore del CERN in udienza da Benedetto XVI: «incontro molto positivo»

« nascondi i commenti

  1. Mikhail Tal ha detto

    Ora verrà radiato attraverso una raccolta di firme (false) da parte dell’uaar.

    0
  2. Marco ha detto

    Mi stupisco del fatto che nessuno ne abbia parlato in Italia. Nemmeno Radio Vaticana? Eppure se lo dice il telegraph dovremmo fidarci….molto strano però!

    0
  3. Lucy ha detto

    “ha anche smentito chi sostiene che gli ordini religiosi sono contro gli esperimenti”…ancora una volta odifreddi è stato zittito!

    0
  4. Gloria ha detto

    Noterete con piacere come tutti i direttori degli enti scientifici più importanti (e i rettori di università, come Oxford o La Sapienza) abbiano un ottimo e prolifico rapporto con la Chiesa. Come può questo non far riflettere i vari promotori della leggenda illuminista “scienza VS fede”? Domanda rivolta agli amici atei del sito ovviamente…

    0
    • Max ha detto in risposta a Gloria

      Vorrei che fosse sempre cosi’ pero’. Quando il Papa fu nel Regno Unito, quasi un anno fa, non parlo’ ne’ a Cambridge ne’ Oxford; puo’ darsi che sbagli, mi pare che c’era stata la richiesta ma era stata rifiutata. Quanto alla Sapienza, forse bisogna essere cauti nel fidarsi di quello che dice il rettore attuale.

      A parte questa nota, pero’, c’e’ da essere ben contenti. Cavolo, ci pensate ?! Il direttore del mitico CERN, dove si tengono i piu’ avanzati esperimenti di fisica delle particelle con il potentissimo Large Hadron Collider, che parla con Benedetto XVI, riporta che l’incontro e’ stato molto positivo e smentisce – ancora una volta di piu’ – che gli ordini religiosi vorrebbero bloccare gli esperimenti scientifici!

      Questa news va all’istante nei ‘preferiti’ 🙂

      0
  5. Aleister Crowley ha detto

    Non ho mai capito gli scontri su questo tema.
    Mica ci mette gli embrioni umani nello scontro tra le particelle.
    Non si e’ ancora capito che il Papa e’ contro gli esperimenti sull’uomo tipo quelli che si facevano nei lager nazisti?.

    0
  6. Mattia Palmieri ha detto

    Chissà come mai non è andato dal responsabile della società atea e umanista europea. Fosse non la ritiene all’altezza di certi argomenti?

    0
« nascondi i commenti