Argentina, corraggioso sacerdote interrompe spettacolo anti-cattolico

Grande sostegno in Argentina per don Jorge Daniel Gomez, un prete attaccato da qualche organo di stampa laicista per aver interrotto una performance anti-cattolica. L’organizzazione, ArgentinosAlerta, ha dichiarato di aver deciso di iniziare addirittura una campagna online in sua difesa. Il 13 gennaio durante il Festival Nazionale Chivo, si è esibito anche un gruppo chiamato The Lutherieces. Vestiti da frati hanno beffeggiato i preti, i santi (si sente anche il nome di Padre Pio), e alcuni valori cattolici, in particolare la castità. Don Gomez, che era tra il pubblico, ha aggirato la sicurezza ed è salito sul palco prendendo uno dei microfoni. Con voce calma si è rivolto agli artisti chiedendo: «Potremmo chiedere al gruppo di proseguire con un numero diverso perché qui siamo tutti cattolici e io sono un prete e non permetterò che la mia castità venga derisa. Non potreste quindi fare qualcosa di diverso?». La folla, formata da oltre 8.000 persone, è scoppiata in un applauso e il gruppo ha immediatamente cambiato spettacolo, esibendosi in un canto. Il giorno dopo alcuni quotidiani hanno attaccato il sacerdote. Come riporta la Catholic News Agency, l’associazione ArgentinosAlerta.org e diversi organi di stampa sono allora intervenuti dicendo: «Gomez è un prete coraggioso che non ha esitato a difendere pubblicamente la sua fede e quella del suo popolo, attaccata e ridicolizzata dagli artisti sul palco». Continua l’associazione: «Don Gomez ci ha insegnato che dobbiamo essere coraggiosi nel difendere la fede, è possibile essere rispettosi e fermi allo stesso tempo».

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

6 commenti a Argentina, corraggioso sacerdote interrompe spettacolo anti-cattolico

« nascondi i commenti

  1. francesco ha detto

    Bene ha fatto il sacerdote, anche qui in Italia dovremmo avere più coraggio e fermare certi spettacoli quando deridono la nostra fede!

  2. Daltanius ha detto

    Un vero eroe della Fede !
    se ne sentiva il bisogno !!
    GRAZIE

  3. Paola ha detto

    Dovremmo imparare tutti da lui. Noi ci vergognamo di parlare della nostra fede, temiamo di essere giudicati, invece dovremmo riuscire tutti a mostrare la gioia della fede e l’amore per Gesù.

  4. Enrico ha detto

    Applausi, veramente. Se li merita tutti. Siamo la netta maggioranza ma il buonismo lascia che l’odio e la violenza degli atei e dei non cristiani prenda il sopravvento. Se ha fallito il multiculturalismo ha fallito questo schifoso buonismo.

  5. mariella ha detto

    Propio noi cattolici ci nascondiamo nelle preghioere invece e’ la vita che e’ una preghiera… basta ai silenzi…ci hanno chiuso la bocca che dolore…vedere e vivere l’Apocalisse epocale..

« nascondi i commenti