Daniele Luttazzi, il volgare clown che copia le battute altrui

luttazzi raiIl titolo di questo articolo è preso in prestito da un articolo de Il Giornale: “Delusione Luttazzi: un clown volgare che non fa ridere. Perché volgare? Non ci sono altri aggettivi per uno che dice: «ogni mattina vado in edicola e compro Penthouse e Avvenire. Avvenire lo uso per masturbarmi». Che simpatia.

Il Lettermann de noantri, ha anche pensato di dire: «Il condom a quanto pare è contro gli insegnamenti di Cristo. Anche se Cristo non ne ha mai parlato, se non per lamentarsi del fatto che si rompono facilmente durante il sesso anale». Il repertorio non è finito, da notare il chiodo fisso: «Alcuni teologi ritengono che Dio sia donna. Io non ne sono molto convinto: se Dio fosse una donna lo sperma saprebbe di nutella». Non stupisce che di lui si parli come “tv spazzatura” (TerniMagazine, Tv spazzatura: volgari lezioni di sesso ad Annozero, 26/3/10).

Per molti opinionisti, Luttazzi deve la sua fama più per il cosiddetto “editto bulgaro”, che per i suoi spettacoli, ed in questi giorni è tornato ad essere oggetto di pesanti accuse: un video pubblicato in rete da suoi ex-fans e più volte censurato per iniziativa della società “Krassner Entertainment”, il cui amministratore è Daniele Fabbri, cioè lo stesso Luttazzi, è intitolato “Il meglio [non è] di Daniele Luttazzi” (qui potete vedere un estratto). L’accusa è quella di plagio in quantità industriale, gravissimo disonore per un “artista” (o clown che sia). La notizia è stata ripresa da molti quotidiani, in particolare da Repubblica, Il Riformista l’Unità (questo sito invece riporta le centinaia di battute copiate da Luttazzi). Il video dura 40 minuti e dimostra che Luttazzi ha costruito la propria carriera (circa il 30% delle battute, 600 minuti di spettacolo) scopiazzando a man bassa le battute di comici americani. Ciò ha suscitato ovviamente molte proteste dei suoi fan, delusi dalla scoperta del plagio.

Il vizietto di Luttazzi era già stato scoperto nel 1996 e riemerse ancora nel 2005, lui si difese con un escamotage piuttosto traballante (che viene spiegato su OneWeb2.0), smentito da molti blogger i quali, con lavoro certosino, hanno dimostrato che le sue “citazioni” (come le definisce Luttazzi) corrispondevano in realtà addirittura ad interi monologhi della durata di svariati minuti.

L’8 dicembre 2007 l’emittente LA7 ha cacciato Luttazzi per questa “battuta”: «Pensate a Giuliano Ferrara dentro la vasca da bagno con Berlusconi e Dell’Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta tutti». Si è difeso con la solita manfrina della “semplice satira”, ma venne allontanato per «irresponsabilità, provocazione alla dignità e all’onore personale di un collaboratore e danni di immagine». Il Corriere della Sera, come molti altri quotidiani, ha sostenuto l’opportuna reazione dell’emittente televisiva (da Corriere della Sera 8/12/07).

La redazione

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

____________________________________