L’ex testimone di Geova racconta l’oscurità da cui si è liberato

minacce e abusi geovaÈ alquanto noto che i testimoni di Geova danno una lettura stravagante delle Sacre Scritture. I proclamatori bussano alle nostre porte e cercano di propinarci il loro verbo, privo di qualsiasi fondamento biblico-teologico, per reclutare nuovi adepti e smerciare la loro pubblicazione “Torre di Guardia, Svegliatevi!”, opuscoli, volantini, ecc.

Il quartiere generale della setta si trova a Warwick, New York. Da lì partono le direttive che raggiungono, attraverso un complesso reticolo di capi e capetti, tutto il mondo. Secondo dati forniti dal movimento, nel 2016 nel mondo i testimoni di Geova attivi nell’opera di predicazione erano 8.340.847, organizzati in 119.485 congregazioni presenti in 240 paesi o territori. Inoltre, stando ad una ricerca del CESNUR del 2002, i testimoni di Geova sono la seconda religione in Italia, se si considerano solo i cittadini italiani, o la terza, dopo i musulmani, contando anche gli immigrati.

La Gazzetta del Mezzogiorno del 15 febbraio scorso ha parlato di Riccardo Maggi, ex testimone di Geova, di 34 anni, consulente turistico, che ha scelto di lasciare la setta. Questa sua decisione lo ha allontanato dai suoi genitori, convertitisi al geovismo nel 1983. Sin da bambino ha vissuto la realtà associativa dei testimoni, dall’indottrinamento alle adunanze, alle riunioni obbligatorie. Per diversi anni ha vissuto a Roma nella comunità Betel, dove lavorava come cuoco. Aveva 18 anni. «All’interno – sostiene Riccardo – ho visto di tutto, cose ben diverse da quello che si predica. Tutto tenuto nascosto». Da rapporti sessuali tra due amici, uno dei quali poi si impiccherà, all’enorme giro di denaro, dalle infiltrazioni massoniche agli scambi di coppia all’interno degli alloggi, dalla pedofilia alla circolazione di droga ed alcool. Egli stesso ricevette dal responsabile dell’organizzazione una proposta di sesso in cambio di un alloggio più confortevole. Riccardo si rifiutò.

Ora ha presentato un esposto in Procura contro tutti gli abusi di cui è stato testimone. Ovviamente i testimoni di Geova si difendono e contrattaccano. Fatto sta che Riccardo è stato ripudiato dai suoi genitori. «Io, mia moglie ed il mio bambino siamo come morti per i miei genitori», riferisce alla giornalista che lo ha intervistato.

Questa è l’ennesima vicenda dai contorni oscuri che concerne i TdG. Di certo c’è che chi finisce nella loro rete corre seri rischi o va incontro a restrizioni, perde la propria libertà ed autonomia e deve servire esclusivamente gli interessi della congregazione, spesso di natura soltanto economica. Dov’è nel caso di specie, la libertà dei figli di Dio? Dove sono la misericordia ed il perdono, attributi di Dio? Ed infine vale davvero la pena abbandonare la Chiesa cattolica per finire nelle grinfie di astuti manipolatori delle coscienze?

Salvatore Bernocco

Condividi su:
  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace

140 commenti a L’ex testimone di Geova racconta l’oscurità da cui si è liberato

« nascondi i commenti

  1. Max ha detto

    Quando incontro un TdG gli chiedo “quanti anni ha la Terra?”

    E siccome pensano che queste domande “a trabocchetto” siano portate dal demonio, essi non le ascoltano e si mettono a contare mentalmente. Quindi, a seguire da sopra, chiedo loro “a quanto sei arrivato?”

    Ho seguito delle conferenze su come i TdG distorcono la traduzione della Bibbia pur di sostenere le loro tesi strampalate ed i mezzi che adottano per “riprendere” quelli che dubitano. Questo mi e’ bastato per capire con chi si ha a che fare.

    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Max

      Mi hai fatto venire in mente che i tgd credono in un modello di creatio che è una via di mezzo tra la ex nihilo e ex materia. e anche che ultimamente hanno allungato di qualche millennio l’età della terra……mamma! una cosmogonia unita ad una teologia minestronica e confusionaria!

    • Alex ha detto in risposta a Max

      Io ho seguito delle conferenze su come gli ex-tdG costituiscano una categoria di individui statisticamente e fenomenologicamente inattendibili, animati più dal rancore e dalla ritrovata libertà di contravvenire alle norme cristiane che da un reale desiderio di raccontare la verità. Questo mi e’ bastato per capire con chi si ha a che fare.

      • Max ha detto in risposta a Alex

        Quanto amore.

        • Alex ha detto in risposta a Max

          Quanta disonestà.

          • Alex ha detto in risposta a Alex

            Quando incontro i tipi come te chiedo “come si scrive ‘anni’ ”?

            E siccome pensano che queste domande “a trabocchetto” siano portate da qualcuno che conosce la grammatica, essi non le ascoltano e si mettono a contare mentalmente. Arrivati a 100 rispondono: “hanni!” (con l’acca!!!)

            Santa ignoranza…

            • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

              hai notato che max ha messo la h davanti ad anni. incredibile, quindi sai leggere……(o qualcuno lo ha fatto per te?)

              • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                Qualcuno l’ha fatto per me. Io non essendo tdg sono rimasto ignorante e non so leggere. Mi hanno consigliato l’analfabetismo come medicina preventiva contro il pericolo tdg: hai visto mai che se andavo a scuola ora ero pure io un Testimone… qui ci vuole uno scongiuro. Sciò sciò ciucciuè! Abbasso le patrie lettere!! Viva l’ignoranza!!!! Lunga vita a Taigura, paladino della firma a croce!!!!!!

            • Max ha detto in risposta a Alex

              Rispondi, maestro, altrimenti restero’ sempre ignorante.

              – Quanti anni ha la Terra?

              – E’ vero che gli esseri umani discendono dalle scimmie?

              • Alex ha detto in risposta a Max

                – attualmente uno solo nel mondo civilizzato, quello di 365 giorni, ma so per certo che i watussi carnivori della regione dei Grandi Laghi utilizzano un calendario di cinquanta giorni basato sul ciclo dell’accoppiamento del topo muschiato.

                – dipende. Rino Gattuso ad esempio probabilmente sì.

    • Isaia ha detto in risposta a Max

      Io studio con i testimoni da un anno ormai. Vi posso assicurare che non fanno niente di tutto ciò. Poi come in tutte le cose vi sono infiltrati(nella politica, nel cibo, “il latte fa malissimo” , nella chiesa cattolica”preti pedofili” nei concorsi, a Sanremo, nelle banche, e potrei continuare per parecchio. Loro hanno quasi azzeccato tutto della Bibbia, ci hanno perfino svelato il nome di Dio. Geova; quando si legge Non nominare il nome di Dio invano. Ma, sbagliano anche loro su due punti fondamentali. Non mangiare Animali e derivati, la bibbia dice che potevano mangiare la carne, ma nel diluvio quando non potevano coltivare le piante perché era tutto sommerso dall’acqua. E soprattutto la bibbia lo nomina in parecchi versetti, l’uso di Marijuana. Riassumendo la ricetta per vivere a lungo e avere la felicità e’ mangiare vegano ad eccezione del miele, pregare, chiedere e avere pazienza ovviamente comportarsi bene e usare Marijuana, consiglierei il vaporizzatore che non danneggia la gola per il resto abbiate fede sempre.

  2. Pippo ha detto

    I TdG fanno presa sulle persone più ignoranti e sprovvedute.

    • Stefano ha detto in risposta a Pippo

      Esatto! Più uno è ignorante e più possibilità ha nel diventare un TdG

    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Pippo

      Non la vedo esattamente così….fanno presa su molte persone che hanno una cultura medio-alta. Il problema è che queste stesse persone, anche se non ignoranti non dispongono di una preparazione specifica che riguarda certe tematiche filosofiche o scientifiche. Spesso paradossalmente è l’ignoranza di alcuni che difende dalle grinfie dei tgd, perchè gli ignoranti sono quelli che meno sono predisposti a sentirli o ad aprirsi al loro modo di vedere le cose.

      • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

        Ok, leggo e deduco: meglio essere ignoranti, così non si diventa tdG. Giusto?

        • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

          deduci correttamente. sarebbe come finire dalla padella alla brace.
          Le riviste della torre di guardia sono spazzatura disinformativa volte al plagio, un affronto alla dignità umana. Le mie parole sono fin troppo benevole…..
          Però sono contrario agli stereotipi e alle semplificazioni. Non sopporto in ugual modo frasi che fanno coincidere necessariamente l’essere tgd con l’essere ignorante. Oppure il fatto che i tgd siano tutti repressi psicotici suicidi ecc….
          Sei un tgd? oppure solo uno che vuol difenderli?

          • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

            Stereotipi? come questo ad esempio? “riviste della torre di guardia sono spazzatura disinformativa volte al plagio”

          • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

            Il plagio non esiste, aggiornati. E’ una leggenda metropolitana per poveri gonzi. Vedi questo articolo:

            http://tdgonline.altervista.org/gli-apostati-e-il-mito-del-plagio-mentale-testimoni-di-geova-subiscono-il-lavaggio-del-cervello/

            • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

              ovviamente mi avresti messo un link di un sito tgd. La manipolazione mentale esiste eccome. è il reato di plagio ad essere stato abolito. in particolare quando si estrapolano frasi di vari autori, si decontestualizzano per dar vita ad un discorso ad hoc che anche il mio pappagallo sbufalerebbe per quanto fallace. Vai a studiare che non riuscite neanche ad impiegare gli argomenti dell’ID correttamente.

              • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                Il plagio mentale è una corbelleria fatta e finita, una fiaba per quel pubblico in età da ragione fatto di finto/intellettuali che ‘devono’ crederci per forza, altrimenti muoiono; è una comoda etichetta per cullarsi nella pia illusione di essere alieni ad ogni forma di condizionamento mentale. ‘Il plagio è sempre un problema che riguarda gli altri: fornisce una pronta risposta per spiegare le credenze (fedi / illusioni) degli altri che noi non condividiamo’ (Mario Aletti, psicanalista e docente di Psicologia della Comunicazione / Psicologia della Religione presso l’Università Cattolica di Milano). “la manipolazione mentale è nozione sconosciuta nella letteratura scientifica e “considerata una stupidaggine dagli psicologi” (Andrea Morigi, giornalista, “Un mago ispira la legge antiplagio”, Libero, 06-07-2005.)

                • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                  ‘Il plagio è sempre un problema che riguarda gli altri: fornisce una pronta risposta per spiegare le credenze (fedi / illusioni) degli altri che noi non condividiamo’
                  Condivido e non inficia in nessun modo quanto ho detto, per cui non capisco la ragione di aver postato lo scritto dello psicoanalista.
                  Riguardo andrea morigi continuasse a fare il giornalista. Ma credi seriamente che citarmi la frase di un pinco pallino qualsiasi dovrebbe convincere qualcuno di qualcosa? State messi più male di quello che credevo…..

                  • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                    Stai calmino, posso consigliarti una camomilla? Sempre il prof. Aletti: “E’ ritornata di attualità l’espressione “lavaggio del cervello” Non certo per via di nuove conoscenze scientifiche in proposito, ma sull’onda dell’informazione scandalistica mass-mediatica, di qualche iniziativa investigativa e giudiziaria e, soprattutto, sulla spinta della campagna rabbiosa di gruppi che, proclamandosi “antisette”, si presentano come paladini della religione istituzionale e difensori di persone “plagiate” e dei loro familiari. E’ la ripresa (colpo di coda?) della obsoleta questione del “brainwashing” che negli anni ‘80 fu liquidato nella comunità scientifica internazionale come concetto inutile e confusivo e che ora qualcuno vorrebbe rivestire di una “scientificità” con la formula del “plagio mentale”” (PSICOLOGIA DELLA RELIGIONE-news, Notiziario della Società Italiana di Psicologia della Religione, Anno 13, n. 1- 2, gennaio – agosto 2008, pp 1-3.)

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      continuo a condividere. Del resto non ho mai parlato di lavaggio del cervello. Stai andando a ruota libera.

                    • Alex ha detto in risposta a Alex

                      @ Taigura Araphael: Dico, ma almeno sai leggere quello che dice il prof. Aletti? Lavaggio del cervello e plagio sono la stessa cosa, ‘plagio’ è solo una mano di vernice fresca sul vecchio ‘lavaggio del cervello’. “Il “brainwashing” (= lavaggio del cervello) negli anni ‘80 fu liquidato nella comunità scientifica internazionale come concetto inutile e confusivo e ORA QUALCUNO VORREBBE RIVESTIRLO DI SCIENTIFICITA’ CON LA FORMULA DEL PLAGIO MENTALE”.

                  • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                    ‘La teoria del plagio, come modello che spiegherebbe la conversione religiosa, risulta ormai ampiamente screditata e abbandonata’ – Beatrice Ugolini, ricercatrice in Teorie del Diritto e della Politica all’Università degli Studi di Macerata. Il dibattito sul plagio in relazione ai culti abusanti: Evoluzione e problematiche, in Tigor: rivista di scienze della comunicazione – A.IV (2012) n.1 (gennaio giugno), pag. 105.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      La teoria del plagio, come modello che spiegherebbe la conversione religiosa, risulta ormai ampiamente screditata e abbandonata’ – Beatrice Ugolini, ricercatrice in Teorie del Diritto e della Politica all’Università degli Studi di Macerata.
                      Un ovvietà questa..sei serio?

                    • Alex ha detto in risposta a Alex

                      Se quanto dice la Ugolini “è ovvio” allora confermi che il plagio è un modello ‘ampiamente screditato e abbandonato’. Sei serio? No, perché solo qualche ora fa dicevi che la Torre di Guardia è volta ‘al plagio’. Quindi è volto ‘al nulla’ visto che il plagio è inesistente nella letteratura seria. Bravo, ero sicuro che alla fin fine mi avresti dato ragione.

              • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                Forse dovresti studiare tu un po’ di psicologia elementare. Poverino, scopriresti che sul globo terracqueo gli psicologi che ancora credono al ‘plagio’ saranno si e no cinque. Roba da toglierti il sonno per un mese.

                • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                  Se ti dedicassi un po tu allo studio invece, scopriresti con sorpresa tante belle novità…..come ad esempio il fatto che la terra non è al centro dell’universo, non è cava e che sono esistiti lucertoloni chiamati dinosauri…..incredibile vero?

                  • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                    Se ti dedicassi un po’ (nota: “po’” si scrive con l’apostrofo) allo studio, scopriresti tante belle cose… come ad esempio il fatto che gli ex-membri delle confessioni religiose sono considerati dai sociologi come il fior fiore dell’inattendibilità ed il peggio che si possa trovare in fatto di accuratezza delle fonti… incredibile vero?

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      “Il “brainwashing” anche i muri sanno che non ha nessuna valenza scientifica ed è un argomento controverso degno delle teorie del complotto stile “losai”con le loro teorie sui microchip del nuovo ordine mondiale.
                      Quando ho parlato di plagio non intendevo sinonimo di brainwashing, termine che usate a vostro favore.

                    • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      Sì sì, il plagio esiste non c’è dubbio!!! E le marmotte confezionano la cioccolata! Lo sanno tutti!!!!!!!

                    • Alex ha detto in risposta a Alex

                      @ Taigura Araphael :-DDDD Che tenero che sei! E cosa intendi allora per ‘plagio’? Plagio e lavaggio del cervello (=brainwashing in inglese) sono esattamente la stessa cosa, il secondo è solo un alias rimodernato del secondo. La differenza è la medesima che passa fra ‘spazzino’ ed ‘operatore ecologico’. Rileggiti il prof. Aletti che lo conferma. Fra un sorso di camomilla e l’altro.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      questa è la forma di plagio che rigetto, una forma fantascientifica di controllo che tutti ripeto sanno essere niente più che un fantasy, ma che voi continuate a menzionare per dare una parvenza di scientificità alle vostre balle : https://en.wikipedia.org/wiki/Mind_control

                      Questa è invece la forma di plagio che viene praticata da gruppi come i tgd : https://en.wikipedia.org/wiki/Psychological_manipulation

                      Prima di dedicarti alla lettura, ti consiglio un cocktail di red bull e caffè, così da riprenderti dallo stato comatoso cerebrale e capire i contenuti dei link che ti ho postato.

                    • Alex ha detto in risposta a Alex

                      @ Taigura Araphael: quanto sei tenero! Plagio e manipolazione mentale sono due “balle”. Stupidaggini partorite per i tipi come te, che devono attaccarsi, sìccome i balani alle cozze, all’idea per cui chi la pensa in modo eterodosso sia stato oggetto di qualche forma di cerebrolavaggio. “La manipolazione mentale è nozione sconosciuta nella letteratura scientifica e considerata una stupidaggine dagli psicologi” (Andrea Morigi, giornalista, “Un mago ispira la legge antiplagio”, Libero, 06-07-2005.) “Una persona può essere manipolata contro la sua volontà? La maggioranza dei sociologi e degli psicologi che studiano i culti rispondono di no. Tipicamente gli studiosi adottano un modello di conversione volontaria per la religione, il quale teorizza che le persone si uniscono ai culti per motivi razionali, correlati alla capacità del gruppo di soddisfare le loro esigenze” (Charlotte Allen, sociologa della Rutgers University)

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      ad una non risposta, potevi evitare di commentare, piuttosto che buttarti in un commento suicida.
                      non hai ne letto i link che ti ho postato, ne seguito il consiglio del cocktail…
                      del resto non sia mai leggere cose che non sono scritte direttamente dalla torre di guardia(bibbia compresa), satana è sempre in agguato.

                    • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      Che tenero…!! Vedo che rifiuti di leggere le argomentazioni contrarie, come quelle che vogliono il 99.99% degli psicologi moderni qualificare il plagio come fantasia per gonzi al pari degli UFO. Sarai mica stato mentalmente manipolato? Bello lui! Cicio lui!

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      ormai ti sei ridotto ad una larva, non ha più significato parlarci, addio(o a geova, scusa)…….

                    • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      Dove scappi! Affronta il contraddittorio se hai coraggio!!! Ecco gli effetti del controllo mentale signori… incapace di ribattere quindi se la fila via come un’anguilla 🙁

          • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

            Ergo dovrò consigliare ai miei figli di rimanere nell’ignoranza?

            • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

              no no, continua pure a fargli vedere quel demente di lele su youtube…..sai quanto me ne frega.

              • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                Molto equilibrato. Non eri tu quello contrario “agli stereotipi e alle semplificazioni”?

                • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                  si sono io, quindi???????????

                  • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                    Quindi??????? ‘Lele è un demente’ secondo te non sarebbe una semplificazione ed uno stereotipo? Molto equilibrato. Ti vedo un pelino su di giri, posso consigliarti una tisana calmante? La Melissa Officinalis fa miracoli.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      no. dal mio punto di vista no. lo ribadisco: è un demente.

                    • Alex ha detto in risposta a Alex

                      @ Taigura Araphael: lo ribadisco: dal mio punto di vista, e malgrado le proteste contrarie, non fai altro che riempirti la bocca di stereotipi e semplificazioni. Forse siamo ancora in tempo per rimediare, malgrado gli evidenti danni prodotti dalla manipolazione mentale.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alex

                      prima neghi che la manipolazione mentale esiste, poi mi reputi vittima di tale pratica? bipolarismo?

                    • Alex ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      Com’era l’infuso calmante di Melissa Officinalis? Occhio che la Melissa è anche un ottimo lassativo! Teeeeenero! Manipolato magari ma tenero come un cicciobello!!!

    • Alex ha detto in risposta a Pippo

      A leggere questo elenco non si direbbe:

      http://testimonidigeova.freeforumzone.com/d/10845916/I-testimoni-di-Geova-e-la-scienza/discussione.aspx

      leggo una cinquantina di nomi fra scienziati, docenti universitari e altri che sono diventati testimoni di Geova. Confermi questo tuo giudizio?

      • Pippo ha detto in risposta a Alex

        ” nel 2016 nel mondo i testimoni di Geova attivi nell’opera di predicazione erano 8.340.847″ che ce ne siano una quarantina di livello culturale elevato, per la legge dei grandi numeri, ci può anche stare. E poi io non ho detto che “tutti” sono ignoranti ma che “I TdG fanno presa sulle persone più ignoranti e sprovvedute” noti la differenza?

        • Alex ha detto in risposta a Pippo

          No, non la noto. Se “I TdG fanno presa sulle persone più ignoranti e sprovvedute” per le leggo della logica NON E’ POSSIBILE che uno scienziato diventi testimone di Geova, cocco. Inoltre “i tdg con livello culturale elevato” (= laureati) non sono una quarantina, ma decine di migliaia. Qui si parla invece di scienziati. Noti la differenza? E tu, sentiamo? In che università hai studiato?

          • Pippo ha detto in risposta a Alex

            se i geovini laureati sono decine di migliaia significa che le università hanno fallito. Mettiamola allora in questo modo: su 8,3 milioni di geovini il 95% sono persone poco istruite e facilmente manipolabili, prive di spirito critico.

      • lorenzo ha detto in risposta a Alex

        Mi sapresti dire quando, secondo la dottrina dei tdG è stato creato il mondo?

        • Alex ha detto in risposta a lorenzo

          “In principio” (Genesi 1:1)

          • lorenzo ha detto in risposta a Alex

            Dalla tua risposta deduco tu creda che:
            – il mondo è stato creato in 42.000 anni;
            – Adamo è stato creato nel 4.026 a.C.;
            – i fossili sono stati creati dal diavolo per ingannare gli uomini.

            E debbo anche dedurre che a queste corbellerie credano anche gli pseudo scienziati di cui hai posto l’elenco!

            • alberingo ha detto in risposta a lorenzo

              https://www.jw.org/it/testimoni-di-geova/domande-frequenti/testimoni-creazionismo/

              se sei veramente interessato a sapere come la pensano i testimoni di Geova ecco un articolo scritto da noi che spiega in cosa crediamo, cioè che la terra è stata creata da epoche incalcolabili, quindi milioni o miliardi di anni fa, come gli scenziati dicono…
              poi vorrei sapere come fate a parlare di ignoranza quando credete ad un elemento che dice di aver visto spaccio di droga, rituali massonici e addirittura atti pedofili all’interno della betel. una persona con un intelletto minimamente sviluppato dovrebbe capire che si tratta di accuse tendenziose, volte a screditare una minoranza religiosa senza un valido pretesto, se non la sua rabbia per essere stato espulso. questo Cristian maggi, non solo dimostra di aver perso completamente salute spirituale, ma si spoglia anche della sua dignità sputando bugie imbarazzanti dalla sua bocca, e calunniando i suoi ex fratelli senza un briciolo di prove e di argomenti validi. Dispiace vedere come ci si riduce una volta aver lasciato la verità.

              e a voi buoni cattolici razionali, che tanto fate vostra paladina l’intelligenza e il sapere scentifico conciliato con il credo, vi invito a esaminare le origini del credo cattolico, potreste scoprire che qui l’ignorante è qualcun’ altro….

              • lorenzo ha detto in risposta a alberingo

                L’articolo da te linkato non smentisce affatto quello che ho scritto.
                Neghi forse che:
                – il mondo è stato creato veramente in sei giorni,
                – ogni giorno dura 7000 anni,
                – Adamo è stato creato nel 4026 a.C.
                – i fossili sono opera diabolica.

                La cosa più bella è poi quando le menti pensanti che guidano i tdG affermano che il cielo e la terra sono stati creati prima della creazione, in sei giorni, della luce, dell’acqua, del firmamento, delle piante, del sole e delle stelle, degli animali, dell’uomo… e non affannarti troppo a capire cosa possa significare una cavolata come questa: vedrai che prima o poi i tuoi capi inventeranno un’altra cavolata per giustificarne una come questa.

                • Alberingo ha detto in risposta a lorenzo

                  L’articolo da me linkato non è stato scritto per rispondere alle tue domande fallaci… non dice che ogni giorno duri 7.000 anni e non sostiene il creazionismo, semplicemente è stato scritto da persone che hanno sincera fede in Dio e nella Bibbia, e che non ti obbligano ad avere la stessa fede. In effetti la verità non è per tutti, Gesù lo sapeva bene. Ti ripeto, se fossi veramente interessato a capire come stanno le cose leggeresti con mente aperta e meno pregiudizi sulla bocca. Credo che adamo è stato creato nel 4026 a.e.v.? Si, perché ho fiducia che la bibbia, parola di Dio, dica il vero, e non sorprende che te questa fiducia non l’abbia. Ogni cristiano, seguace di Cristo, dovrebbe avere la stessa fiducia incrollabile nelle scritture , se voi non l’avete tranquilli… Continuate ad ascoltare il vostro pontefice. Io vado a predicare, proprio come Gesù, buona giornata!

                  • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                    Tu non sei un buon tdG:
                    dimostri infatti (o fingi, il che è ancora peggio) di non sapere che a stabilire ed a mettere nero su bianco sulla “torre di guardia” che la durata di un giorno della creazione era esattamente 7000 anni sono stati i vostri capi, non ricordo esattamente in quale data.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a lorenzo

                      diciamo che per loro la terra o l’universo possono avere anche trilioni di anni, come per scientology, la cosa è abbastanza relativa per l’interpretazione che hanno dato(nel tempo in verità) di genesi. Ma non come dicono loro perchè seguono cio che la scienza dice, dato ad esempio che l’età stessa dell’universo è calcolata in relazione al big bang (ad esempio la radiazione cosmica di fondo) che loro negano.

                    • Taigura Araphael ha detto in risposta a lorenzo

                      aggiungo che un altra cosa assurdamente patetica è che rigettano il termine creazionismo prendendo le distanze dai pentecostali americani, ovvero dal creazionismo della terra giovane. Ma il loro è sempre creazionismo che viene identificato come creazionismo della terra vecchia. No però i tgd seguono la scienza……balle, balle e balle…….

                    • Alberingo ha detto in risposta a lorenzo

                      Beh dovresti dirmi quale torre di Guardia visto che io non ne so niente. ma Non escludo che sia così, potremmo aver avuto un tempo questa idea, che oggi consideriamo però errata. ti invito a leggere la torre di guardia di persona, non da chi cerca di torcerla per parlare male dei Testimoni di Geova.

                      Per rispondere a @Taigura Araphael
                      Non neghiamo il big bang, crediamo che Dio abbia creato tutto, può averlo fatto con o senza il big bang.
                      ecco di seguito spiegato in una pubblicazione dei testimoni di Geova:

                      “Quindi anche se il nostro universo fosse il risultato di un’esplosione cosmica ciò non sarebbe in contrasto con quanto espresso nella Bibbia. Piuttosto, Genesi 1:1 spiegherebbe chi diede origine al “big bang”.

                      Penso sia un punto di vista oggettivo ed equilibrato, non è vero?

                    • lorenzo ha detto in risposta a lorenzo

                      @Alberingo
                      Sei un tdG e non hai la possibilità di chiedere al consiglio direttivo se i 7000 anni per la durata di un giorno della creazione sono ancora validi o se nel frattempo hanno cambiato idea?
                      Il consiglio direttivo, infatti, modifica persino le traduzioni bibliche per renderle non in contrasto con la loro dottrina: lo sapevi che nella vostra Bibbia in uso fino al alcune decine di anni fa (quella con la copertina nera), nel prologo di Giovanni era scritto: “In principio era la parola, la parola era presso Dio e la parola era dio.”?

                    • Gianfranco ha detto in risposta a lorenzo

                      Nella revisione del 1987 è cambiata in

                      In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era un dio

                      aggiungendo l’articolo indeterminativo. Hanno stranamente mantenuto il minuscolo. Entrambi sono una manipolazione dei testi originali greci.

                  • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alberingo

                    https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibbia/famiglia/ragazzi/chiedono/creazione-evoluzione-parte-2/
                    Vedo, bella risposta quella di Gwen.
                    Non fare il furbo, la vostra accezione di esplosione non è quella intesa dalla scienza quando fa riferimento al big bang. Il vostro concetto di creazione iniziale(dio=energia dinamica, energia che?) postula un interazione diretta tra questa fantomatica energia dinamica e la materia stessa. Ugual discorso per quanto riguarda la creazione dalla polvere dell’uomo e degli altri animali. Vi è estraneo il concetto di creatio ex nihilo, come dicevo nel mio primo commento.

                    • Alberingo ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      menomale che ci sono le vostre argomentazioni a strapparmi un sorriso, siete uno più divertente dell’altro!!
                      poi sto consiglio direttivo mai sentito, ma che siamo una spa? la manipolazione dei testi greci cel’hai in testa gianfranco, quella traduzione è in linea con il resto del testo biblico e non è l’unica bibbia a riportarla così. parli di manipolazione quando altre traduzioni hanno un intero versetto spurio messo li solo per sostenere la trinità, ma vi rendete conto della vostra pochezza o no?
                      La ripetizione della bugia della trinità non ne farà mai una verità. sarà sempre una grande bugia.

                      @Taiugura Araphael risponderti sarebbe offensivo verso quelli che di risposte ne meritano, leggi tutto il resto e non estrapolare frasi ad hoc per darci addosso.

                    • Alberingo ha detto in risposta a Taigura Araphael

                      a parte il fatto che il termine creatio ex nihilo è estraneo a circa il 99% della popolazione mondiale che non sa neanche cosa voglia dire (mi ci metto anche io :D). Prova a chiedere al primo cattolico che trovi per strada cosa voglia dire questo termine e dimmi che ti risponde. Non devi dimostrare a me di essere un dotto professorone taigura araphael, ci credo. e credo che Non serva la tua conoscenza per avere la fede autentica nel vero Dio, ma serve ben altro. serve l’umiltà che manca a quelli come te. Gesù disse che ai bambini appartiene il regno dei cieli, e che avrebbe rivelato le sue verità a persone Illetterate e comuni, come erano gli apostoli e i primi cristiani.

                  • Taigura Araphael ha detto in risposta a Alberingo

                    troppo comodo. La cosmologia no ha niente da dirci riguardo un eventuale creatore, argomento che è campo di speculazione metafisica. A meno che hai un tuo concetto personale di scienza. Ti chiedo, quindi accetti il bi bang come qui descritto? https://it.wikipedia.org/wiki/Big_Bang
                    Oppure è in contrasto con il tuo “dio energia dinamica”che interviene creando in maniera miracolistica?

            • Alex ha detto in risposta a lorenzo

              E da dove le deduci tutte queste sciocchezze, cocco? Io ho scritto solo due parole: “in principio”. Sei per caso il Commissario Montalbano?

              • lorenzo ha detto in risposta a Alex

                Dal fatto che suppongo dai tuoi interventi, correggimi se sbaglio, che tu sia un tdG.

                • Alex ha detto in risposta a lorenzo

                  Veramente poco sopra hai scritto che lo deducevi ‘dalla mia risposta’, che era formata di due parole in tutto per tutto: “in principio”. Quale ricchezza di contenuti si può evincere da undici lettere ed uno spazio!!!! Incredibile! Io comunque sono un ex-ex-ex-ex-ex-ex tdg essendo stato disassociato tre volte, una per apostasia, una per apologia del mago Otelma, una per aver attaccato un chewing-gum masticato sotto la sedia del viaggiante. Adessi facendo la somma algebrica di tutti gli “ex” mi pare di essere tdg ma non sono sicurissimo del mio stato attuale.

                  • lorenzo ha detto in risposta a Alex

                    La tua risposta non è forse un tuo intervento?
                    Io posso dedurre quello che pensi, a meno che tu non menta, solo da quello che scrivi e, quello che scrivi, lascia trasparire che il suo modo di pensare è ancora quello dei tdG.
                    Le beghe da pollaio interne alla vostra comunità mi fanno solo sorridere.

  3. Alex ha detto

    Sono andato a leggermi il link dell’articolo della Gazzetta del Mezzogiorno. Riporto testualmente: “Ho visto amici che praticavano rapporti sessuali di nascosto. Uno dei due poi si è impiccato all’interno del suo alloggio della Belten per la vergogna e per evitare di subire l’ostracismo. Di questo episodio accaduto nel 1983 ci fu vietato di parlarne ad altri”. Vorrei chiedere due cose: 1) cos’è la BELTEN? 2) Costui afferma che “un suo amico” si è suicidato nel 1983. Com’è possibile, visto che costui ha 34 anni e quindi è nato proprio nel 1983 o nel 1982? Mi pare una ‘balla’ integrale. Ho letto questo commento del sociologo Lonnie Kliever: “Membri di movimenti religiosi che hanno avuto un coinvolgimento profondo e di lunga durata e che con il tempo si sono stancati della loro religione, spesso addossano alla loro precedente affiliazione religiosa e attività la colpa di ogni cosa….Arriveranno anche al punto di raccontare falsità incredibili per danneggiare la loro ex religione”. Interessante. Sarà questo il caso?

    • alberingo ha detto in risposta a Alex

      si ragazzi questa setta è molto pericolosa.. pensate che credono che se uno di loro si comporta male dio lo punisce facendolo bruciare all’inferno per l’eternità dilaniandolo con le peggiori torture e facendo ricerche ho scoperto che tempo fa i loro “capi” estorcevano la decima ai poveri fedeli per fare preghiere in favore dei defunti! orribile! ah.. scusate … quelli erano i cattolici, mi sono confuso…

      • Taigura Araphael ha detto in risposta a alberingo

        “pensate che credono che se uno di loro si comporta male dio lo punisce facendolo bruciare all’inferno per l’eternità dilaniandolo con le peggiori torture”

        Sei ancora confuso, perchè confondi il cattolicesimo che è una delle religioni più liberali e razionaliste con l’evangelicalismo. Non sono cattolico, ma bisogna stare non poco fuori di testa per accostare una fede come quella cattolica con quella dei tgd.

        • alberingo ha detto in risposta a Taigura Araphael

          hai ragione due mondi completamente distanti… per fortuna dei testimoni di Geova

          • Taigura Araphael ha detto in risposta a alberingo

            io direi per sfortuna….punti di vista.

            • Nemesis ha detto in risposta a Taigura Araphael

              Devo dire Taigura che nonostante abbia idee spesso molto diverse dalle tue ti trovo particolarmente stimolante ed equilibrato da leggere. Hai un non so che di cauto e allo stesso tempo una tua capacità di sintesi apprezzabile per i miei gusti. Ci tenevo a dirtelo.

              • Taigura Araphael ha detto in risposta a Nemesis

                ti ringrazio di questo, mi ha fatto davvero piacere……la pecca che mi riconosco è che a volte posso sembrare un po aggressivo, ma la mia è più ironia e lo faccio solo con alcuni tipi di interlocutori……

      • lorenzo ha detto in risposta a alberingo

        Lo sapevi che i tdG non sono nemmeno cristiani perché i cristiani sono quelli che credono che Gesù è Dio?

        • Giuseppe ha detto in risposta a lorenzo

          Wikipedia:il cristiano e colui che crede che Gesù e figlio di Dio e Gesù è il messia venuto per riscattarci dal peccato

          • lorenzo ha detto in risposta a Giuseppe

            Cristiano è colui che crede che Gesù è Dio: wiki è informazione ma non fa testo.

            • Alex ha detto in risposta a lorenzo

              Chi l’ha deciso?

            • Gianfranco ha detto in risposta a lorenzo

              Le bufale di wikipedia. Questa mattina c’era scritto che il Barcellona aveva vinto contro il Paris Saint Germain grazie all’arbitro. E’ notorio che su Wikipedia chiunque può scrivere quello che vuole e spesso non c’è alcuna correzione. E da quello che si sta leggendo su questo sito, anche i TdG stanno molto attenti a ciò che si scrive su di loro sui siti web. Non mi stupirei se si viene a scoprire che hanno corretto loro quella voce.

              • Alberingo ha detto in risposta a Gianfranco

                e sicuramente hanno modificato anche la treccani, certo…

                http://www.treccani.it/vocabolario/cristiano/

                “Detto di persona, che ha fede in Cristo e ne professa la religione”

                I testimoni di Geova Hanno fede in cristo e ubbidiscono ai suoi comandi. se non sono loro cristiani…

                • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                  Lo sapevi che fede in Cristo significa aver fede nel fatto che Gesù è Dio?

                  Essendo la differenza tra Dio e le altre creature infinita, credere che Gesù non sia Dio rende la fede dei tdG molto più simile a quella dei mussulmani che a quella dei cristiani: i mussulmani credono infatti che Gesù è uno dei più grandi profeti, inferiore solo a Maometto, e ne seguono gli insegnamenti.

                  Se fosse vero quello che affermi, anche i mussulmani dovrebbero essere considerati cristiani.

                  • Alberingo ha detto in risposta a lorenzo

                    la tua becera ignoranza non merita risposte sensate. sei la prova vivente che un ignorante può essere sia cattolico che testimone che ateo… vai a studiare la bibbia prima di parlarne.

                    • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                      Perché ti da tanto fastidio che le credenze della tua setta siano più simili a quelle dei mussulmani che a quelle dei cristiano cattolici, riformati o ortodossi che siano?

                  • Gianfranco ha detto in risposta a lorenzo

                    Infatti facevo lo stesso ragionamento. I musulmani pensano che Cristo sia un profeta, inferiore solo a Maometto. Rifiutano anche la Trinità. Questi sono i due dogmi riconosciuti da tutte le comunità cristiane. E la negazione di queste due verità di fede rendono i TdG simili ai musulmani.

                    • Alberingo ha detto in risposta a Gianfranco

                      ma i mussumani non credono che Gesù sia il figlio di Dio, il messia morto per noi, e non credono sia un essere divino, noi si! ma vi rendete conto che state accusando i testimoni di Geova e neanche sapete in cosa credono… e voi sareste razionali, e noi ignoranti giusto?
                      non ho parole

              • Alex ha detto in risposta a Gianfranco

                Chi ha deciso che “Cristiano è colui che crede che Gesù è Dio”?

            • Giuseppe ha detto in risposta a lorenzo

              Se Gesù e Dio come mai quando era sulla terra pregava Dio chiamandolo padre ? pregava se stesso ?????Ma !

  4. gianni ha detto

    Poverini nessuno vi ha costretto a diventare tdg. Il signor maggi dovrebbe dire la verità che noi la sappiamo bene

  5. alberingo ha detto

    una domanda… ma se i genitori di questo cristian sono diventati testimoni nel 1983… e lui dice che nel 1983 mentre era in betel assiste al rapporto sessuale gay tra due beteliti di cui uno poi si impiccherà poco dopo… deduco che questo cristian era betelita già prima che la sua famiglia diventasse testimone!
    e visto che questo cristian dice di avere 34 anni e di essere quindi nato (è un semplice calcolo matematico cari cattolici superrazionaliscentificiantidogmatici)nel 1983… deduco allora che il Signor Cristian Maggi serviva in Betel prima di esser nato e prima ancor di diventare testimone di Geova!
    Wow ma allora la razionalità porta i suoi frutti ragazzi! se continuo così il vaticano mi contatta per scrivere qualche nuovo dogma a quattro mani!
    a me questo articolo sa tanto di sparata gratuita tanto per menare sui testimoni di Geova… cosi tutti mi fanno scrivere articoli su giornali in cerca di notizie sensazionali e scoop schockanti…. come questo sito, ridicoli…
    anziché perdere tempo a parlare male dei testimoni, provate come loro ad imitare il cristo, praticando la santa devozione, amando il prossimo, amando Dio e PREDICANDO come Gesù comandò di fare. e se non lo fate gli ignoranti siete voi, poiché ignorate i comandamenti di Gesù nostro signore.
    Buona giornata cari cristiani cattolici razionali.

    • Fabio ha detto in risposta a alberingo

      C’è una persona dei Testimoni di Geova che stimo moltissimo: la mamma di Sara Scazzi.
      Ogni volta che guardo il volto di quella donna in televisione, i suoi lineamenti segnati dalla disgrazia subita e la silente disperazione che deve ancora tormentarla nell’animo, intravedo lo sguardo sofferente di Cristo in balia dei carnefici. Mai da parte di quella donna un gridare vendetta o giustizia per il male che le hanno fatto, ma anzi, il rammarico, il dispiacere per aver perduto il legame di amore, amicizia e fiducia, che la legava un tempo agli assassini di sua figlia, per giunta, anche suoi parenti.
      L’umiltà e la compostezza di quella donna, la rendono indubbiamente grande agli occhi di Gesù Cristo.
      Una buona serata a te, Alberingo, da parte di un cristiano cattolico.

    • lorenzo ha detto in risposta a alberingo

      Chi è l’arcangelo Michele?
      Siccome i posti dei 144.000 salvati sono già tutti occupati, è vero che i tdG in soprannumero vivranno eternamente su questa terra?

      • Alex ha detto in risposta a lorenzo

        Sì, ma solo dopo sei mesi di CIG in deroga. Un po’ di pazienza e cercheremo di sistemarvi tutti.

      • Alberingo ha detto in risposta a lorenzo

        Dove creó Dio Adamo ed eva? In cielo o sulla terra?

        • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

          Bisognerebbe risolvere prima un piccolo problema:
          – i tdG affermano che Adamo ed Eva sono stati creati 6043 anni fa;
          – la paleontologia e l’antropologia affermano che l’homo sapiens sapiens è comparso in Africa orientale circa 200000 anni fa.

          Appartenendo infatti anche Adamo ed Eva al genere homo sapiens sapiens
          (siamo tutti figli di Adamo ed Eva, apparteniamo al genere omo sapiens sapiens: i nostri progenitori non possono non appartenere al genere homo sapiens sapiens),
          gli altri homo sapens sapiens che popolavano la terra già da 194000 anni circa, da dove sono sbucati?

          • Alberingo ha detto in risposta a lorenzo

            La differenza tra me e te è… che io ho fiducia nella bibbia in quanto parola di Dio, e credo al Cristo che identificò adamo ed eva come prima coppia umana.(Matteo 19:3-6). Proprio Gesù, che io credo sia il messia, il figlio unigenito di Dio, la Parola, L’artefice, quindi colui che Dio utilizzò per creare, parlò di Adamo ed Eva come di un fatto storico. Stava mentendo?
            tu invece hai fiducia in quello che dicono gli scienziati, che è in contrasto con le scritture, lo riconosco.
            Non smentisco che questo dubbio mi ha assalito per molto tempo… ma poi sono giunto ad una conclusione.
            Questo dubbio non può cestinare tutto il resto, cioè il fatto che la bibbia sia attendibile storicamente e scientificamente, (a parte la questione citata), e i suoi insegnamenti sono divini. quindi forse… ci manca qualche tassello, dobbiamo ancora scoprire qualcosa… ma intanto ho fede nel Dio della Bibbia, certo che prima o poi avremmo chiarezza.
            tu sei libero di avere fiducia in quello che dicono gli scenziati… il tempo dirà chi ha riposto la sua fiducia nella cosa giusta.

            • Gianfranco ha detto in risposta a Alberingo

              “…cioè il fatto che la bibbia sia attendibile storicamente e scientificamente”.
              Ecco il quibus. La Bibbia non è attendibile storicamente e scientificamente. Per me cattolico non è una bestemmia. Per il TdG sì.

    • Vincent Vega ha detto in risposta a alberingo

      Alberingo, per favore, mi citeresti il prologo del Vangelo di Giovanni?

    • Max ha detto in risposta a alberingo

      Io sono curioso di risentire anche altri passi di Giovanni: per esempio 10, 37-38; 14, 9-11. Il verbo essere sostituito arbitrariamente con il verbo unire.

      • Alberingo ha detto in risposta a Max

        La CEI dice “il padre è in me” non “io sono il padre”. Basterebbe riflettere sul rapporto padre- figlio per capire che la bibbia non vuole trasmettere l’idea che Gesù sia Dio. Hanno unità di pensiero e di intenti ma sono persone spirituali distinte. Dovresti approfondire le origini pagane della dottrina della trinità, dottrina che non faceva parte delle credenze dei primi cristiani ma che venne imposta dal concilio di Nicea. Peccato che sia una dottrina presente in moltissime religioni pagane e sostenuta da filosofi greci noti. Quindi la trinità è tutto fuorché una dottrina scritturale o cristiana (ad eccezione di un versetto inserito dalla chiesa cattolica ad hoc nel vangelo di Giovanni). La trinità ha comunque avuto un effetto interessante sulle persone, descrivendo dio come un entità difficile da capire, distante, inavvicinabile, cosi astratta da rendere difficile un legame profondo tra lei e i fedeli. E ha reso più a loro agio tutti quei pagani convertiti al cristianesimo sotto l’impero romano.

        • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

          Cosa dice il prologo del Vangelo di Giovanni?

          • Alberingo ha detto in risposta a Vincent Vega

            rocky so benissimo cosa dice, me lo sento dire praticamente ogni giorno… Gesù era un dio non Dio. quel termine attribuisce qualità divina, non sta a significare l’essenza del Dio Padre… e la chiesa cattolica lo sa bene, tant’è che questa spiegazione è riportata anche in alcune versioni cattoliche nella nota in calce. quindi non sentirti forte solo perché sai cosa dice il prologo di Giovanni, ma prova a studiare tutto il resto. se dovessi elencarti tutte le scritture che contraddicono la trinità saremo qui a scrivere fino a domani mattina. E usare un versetto biblico per tentare di sostenere una dottrina pagana, lo considero abominevole.

        • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

          @ Alberingo

          “La CEI dice “il padre è in me” non “io sono il padre”

          Giovanni 14,9

          “Chi ha visto me ha visto il Padre”.

          Ohibò. Come si è permesso di fare una simile affermazione?

          Aspetto ancora che tu mi citi il prologo, Alberingo.

          P.s: nessun cattolico, nessun cristiano crede che Gesù sia il Padre. Il Figlio è Dio, ma non è il Padre, il Padre è Dio ma non è il Figlio.

          Non te l’hanno insegnato ai corsi nelle sale del regno?

          “Dovresti approfondire le origini pagane della dottrina della trinità, dottrina che non faceva parte delle credenze dei primi cristiani ma che venne imposta dal concilio di Nicea. ”

          Ma meno male che c’è un Testimone di Geova che ci informa di ciò.
          Il velo di Maya è squarciato e la meretrice di Babilonia, la perfida Chiesa Cattolica, è esposta.

          Peccato che, non so se lo sai, abbiamo un documento storico che afferma il contrario: nel 112 d.C. nella sua lettera a Traiano, il buon Gaio Plinio Cecilio Secondo (meglio noto come Plinio il Giovane, allora governatore delle province di Ponto e Bitinia) descrive i cristiani come “esser soliti riunirsi in un giorno fissato prima dell’alba e intonare a cori alterni un inno a Cristo come se fosse un dio“.(Epist. X, 96, 1-9). Secondo Plinio questo culto era una “perversa e smodata superstizione”.

          E anche importanti storici riconoscono che ci fu, praticamente da subito, perlomeno un “binitarismo”, cioè una venerazione di Gesù come Dio, e non come un “deuteros theos”, come un dio minore, un arcangelo, no no, proprio come Dio.

          Nonostante i primi cristiani fossero rigidamente monoteisti.

          Figata, vero? Ora, Alberingo detto il mandingo, aspetto la citazione del prologo del Vangelo di Giovanni.

          • Alberone il mandingone ha detto in risposta a Vincent Vega

            Alludi a questo? “In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era un Essere divino”. 1994 – New Testament A Rendering di John Madsen, biblista.

            • Alberingo ha detto in risposta a Alberone il mandingone

              potreste spiegarmi la sfumatura “mandingone”? Non ho colto la comicità…

            • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberone il mandingone

              Mi riferisco a questo “In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio, e il il Verbo era Dio”.

              Sarà un caso che tutte le traduzioni siano concordi in questo tranne la traduzione del nuovo mondo e qualche bislacco biblista dal peso specifico pari a zero come quel John ecc che hai menzionato?

              Da dove l’avete tirata fuori quella manipolazione dell’articolo indeterminativo?

              Altre domande:

              1) perché la TNM non rende ragione, dopo aver fatto ac empio del prologo Giovanneo, degli altri contesti in cui si parla chiaramente della divinità del Figlio?;

              2) perchè non è questa la dottrina che ha tramandato la Grande Chiesa?

              Vedi, Alberingo, se un certo Ireneo, a pochi, davvero pochi, decenni dopo l’estensione del quarto vangelo (molto prima di Nicea),, ha delle idee trinitarie perfettamente ortodosse, dovresti spiegare dove, quando e come si sarebbe insinuata in tutta la Chiesa una deviazione di mole così enorme da trasformare uno sfigatissimo angelo creato e distrutto a piacimento in Cristo-Dio, il Verbo immanente al Padre e incarnato nella storia dell’uomo

              Infine, il prologo del Vangelo di Giovanni, quando parla del Verbo, nell’originale greco utilizza θεος .

              All’epoca è praticamente impossibile che qualcuno capisse, dall’uso di θεος fatto nel Vangelo di Giovanni, qualcosa di diverso da vero Dio (o falsi dei), in decine di migliaia di usi di theos nella letteratura coeva, gli usi diversi si contano sulle dita di una mano.

              Siccome in quel contesto Giovanni stava parlando del vero Dio le possibilità che, caratterizzando il LOGOS come θεος, Giovanni intendesse indicare qualcosa di diverso da Dio, il vero DIO, sono inferiori allo zero.

              • Alberingo ha detto in risposta a Vincent Vega

                Ireneo visse quando la chiesa si stava già corrompendo… lo dimostrano i suoi scritti che tu stesso citi, i quali avevano lo scopo di combattere lo gnosticismo, apostasia derivante dalla contaminazione della filosofia greca e dal misticismo orientale nel cristianesimo. quello era già un periodo buio per i cristiani… e per quanto Ireneo fosse mosso da buone intenzioni, era già contaminato dal paganesimo che si infiltrava nella congregazione. E ti ripeto che , il fatto che la trinità fosse una dottrina precristiana e pagana, lo dimostra in modo schiacciante. basta questo per smontare tutte le elocubrazioni volte a cristianizzare questa apostasia.

                • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

                  L’idea pagana era quella di una trinità di dei, non di un unico Dio in tre persone.

                • Joe Frazier (V.) ha detto in risposta a Alberingo

                  Completamente falso. Il paganesimo avevs l’idea di una triade di diverse divinità, non di un unico Dio in tre persone. Punto primo.

                  Punto secondo lo stesso San Paolo afferma che

                  ” Egli è immagine del Dio invisibile, generato prima di ogni creatura; poichè per mezzo di lui sono state create tutte le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili: Troni, Dominazioni, Principati e Potestà. Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui. Egli è prima di tutte le cose e tutte sussistono in lui.”

                  Cristo quindi è il principio, ciò che mantiene nell’essere la Creazone, l’autore della Creazione stessa. Come per l’appunto afferma anche il prologo del Vangelo di Giovanni, disgraziatamente manipolato dalla TNM.

                  • Alberingo ha detto in risposta a Joe Frazier (V.)

                    il fatto che sia stata modificata la sostanza della dottrina non cancella la sua natura pagana e politeista. Ha comunque corrotto l’insegnamento cristiano. Non c’è niente di manipolato, solo accuratamente tradotto, a differenza di chi ha tradotto la bibbia per sostenere la trinità, ed ha aggiunto versetti spuri per renderla più credibile.

                    “generato prima di ogni creatura”
                    Generato da chi?
                    forse da Dio?
                    allora cristo è il figlio di Dio, generato dal padre, quindi due persone diverse, la seconda artefice poi di tutte le cose. Una verità così semplice, offuscata dal dogma trinitario, che rende le figure di Dio e di Gesù incomprensibili, distanti e inafferrabili. tutto il contrario della volontà di Dio, che vuole accostarsi a noi.
                    Se vi accostaste ai Testimoni di Geova con meno pregiudizi e più apertura mentale… forse delle persone “ignoranti” come loro potrebbero insegnarvi qualcosa di prezioso sulla bibbia.

                    • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                      Sura V (La tavola) 77. «Infedele è colui che dice: Allah è il terzo della Trinità: non vi è che un solo Allah, e questo Allah è unico; se essi non ritrarranno ciò che affermano, un doloroso castigo attenderà gli infedeli».

                    • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                      Sura XIX ( Maria) 35. Non si addice ad Allah prendersi un figlio (Gesù). Gloria a Lui! Quando decide qualcosa dice: “Sii!” ed essa è.

                    • lorenzo ha detto in risposta a Alberingo

                      Come avrebbe fatto Dio, secondo i tdG, a generare suo figlio Gesù?

              • Alberingo Do You Ringo ha detto in risposta a Vincent Vega

                Ehi! Ho trovato il prologo di Giovanni!!! È per caso questo? “In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era divina”. – New Semplified Bible, 2003

                • Gianfranco ha detto in risposta a Alberingo Do You Ringo

                  Sbagliato! Lasciate perdere la vostra falsa traduzione della Bibbia. E cominciate a leggere la Bibbia scelta dalla Chiesa Primitiva, come fu commentata dai Padri della Chiesa, San Girolamo, San Clemente Alessandrino 1700 anni fa, ben prima di quel tizio di New York che una mattina di 100 anni fa decide di avere la verità in tasca e, manipolando pesantemente le Sacre Scritture, costruisce a tavolino una setta. Di cui voi fate parte.
                  Capisco che per voi è doloroso ammetterlo, però confido nella vostra intelligenza.

          • Alberingo ha detto in risposta a Vincent Vega

            primo. Il buon gaio Plinio Cecilio Secondo non era cristiano, e perciò poteva avere un impressione distorta del culto cristiano. e poi lo dici te stesso “come se fosse un dio”, non dice che lo consideravano tale.
            secondo. citami pure questi importanti storici che riconoscono questa adorazione nei confronti di Cristo.
            terzo. se tu stesso ammetti che Gesù non è Dio, come puoi pretendere che sia accettabile la sua adorazione?
            e’ vero, nella bibbia, in alcuni passi come Ebrei 1:6, si dice di ‘adorare cristo’, e in Matteo 14:33 si narra di come gli apostoli fecero lo stesso. Se confrontiamo questi passi però con altri versetti biblici, ci rendiamo conto che la venerazione che spetta a Gesù non ha a che fare con l’adorazione che va resa a Dio. In matteo 4:10 infatti, Gesù cita Deuteronomio e dice: “Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi culto” (CEI). Quindi Gesù era consapevole che SOLO a Dio, suo padre, era dovuta adorazione. E in effetti nella sua vita terrena Gesù non cercò mai l’adorazione della gente che lo circondava.
            Inoltre in Genesi 23:7 si legge “Abramo si alzò, si prostrò davanti alla gente del paese, davanti agli Hittiti e parlò loro” (CEI). Nella Settanta greca, “si Prostrò” è la traduzione di “proskynèo”ed è lo stesso termine greco che viene usato in Ebrei 11:6 e in Matteo 4:10. da qui si comprende che questo termine ha varie applicazioni e può riferirsi ad un gesto di rispetto o venerazione sia nei confronti di Dio, che di Suo figlio Gesù che di una persona. Eppure non ci sogneremo mai di adorare un essere umano. Quindi la venerazione e il rispetto resi a Cristo sono ben diversi da quelli resi a Dio Padre, Dio che Gesù stesso adorava.
            ultimo punto… sapere che la dottrina trinitaria ha origini pagane ed era diffuse nella religione egizia,in quella babilonese (Marduk, Ishtar e Nabu) e in molte altre, dovrebbe bastare ad un cristiano che ha discernimento per comprendere che la volontà di imporla è un palese tentativo di corrompere la pura adorazione di cui parla la bibbia. Avendo consapevolezza di ciò, cercare ad ogni costo di infilare questa trinità in ogni versetto biblico che lo permette è un gesto imbarazzante ed irrispettoso per Chi ha ispirato le scritture, il Dio che anche voi adorate, come me, credo.

            • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

              @Alberingo

              “primo. Il buon gaio Plinio Cecilio Secondo non era cristiano, e perciò poteva avere un impressione distorta del culto cristiano. e poi lo dici te stesso “come se fosse un dio”, non dice che lo consideravano tale.”

              Eh no caro mio, i primi giudeo-cristiani erano rigidamente monoteisti, e Larry Hurtado spiega bene che tributavano a Cristo lo stesso culto tributato a YHVH, al Padre.

              Cosa impensabile da fare se Gesù fosse un arcangelo creato. Logica invece se Gesù è il Verbo di Dio, Dio fatto uomo.

              “secondo. citami pure questi importanti storici che riconoscono questa adorazione nei confronti di Cristo.”

              Te ne ho appena citato uno. In generale il consensus verte su una precisissima adorazione di Crìsto come Dio, una adorazione uguale a quella che veniva tributata a YHVH.

              “terzo. se tu stesso ammetti che Gesù non è Dio, come puoi pretendere che sia accettabile la sua adorazione?”

              Io avrei ammesso che Gesù non è Dio? Quando? Dove? Davvero non hai colto l’ironia quando ho detto “come si è permesso di dire ciò”?

              Non è che, a forza di servire inconsapevolmente il padrone della menzogna, ti sta venendo troppo facile mentire?

              ” Chi è il bugiardo se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio. Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.” (Prima lettera di Giovanni 2,22-23).

              Ti rendi conto, vero, che se io e i due miliardi di cristiani nel mondo abbiamo ragione (e non illuderti: abbiamo assolutamente ragione) tu stai servendo il demonio?

              Spero per te che tu abbia lo scudo dell’ignoranza invincibile.

              Al resto ho già risposto nel post sopra.

              Tra tutta la Tradizione della Grande Chiesa, a partire dagli apostoli, passando per Ireneo, Nicea e tutti i Santi, e i mentecatti di Brooklyn, indovina un po’ cosa scelgo?

              • Alberingo ha detto in risposta a Vincent Vega

                @Rocky Balboa (Vinc)

                carissimo scegli pure quello che vuoi, io sono più che convinto di avere la verità, spero lo sia anche tu.
                di certo non bastano i numeri dei fedeli per afferrare la qualità di una chiesa… Gesù disse che stretta è la via che porta alla vita eterna e pochi sono quelli che la prendono.
                Sono fermamente convinto di essere tra quei pochi, nonostante Larry Hurtado, autorevole di certo, ma opinabile in quanto a punto di vista e conclusioni. La mia coscienza mi dice di seguire ciò che mi insegna Dio, che esige esclusiva devozione, tramite la bibbia e non Larry Hurtado. quindi che dire… ci si vede alla fine della strada!
                Buon viaggio;)

                • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

                  Ti auguro anche io di trovare la strada giusta e sono convinto che Dio ti accoglierà, se sei convinto in buona Fede di ciò che sostieni, nonostante tu sia in gravissimo errore.

                  Per il resto che dire, se sei convinto che gli apostoli e la Grande Chiesa accetterebbero la vostra dottrina per me non c’è problema. Più che ricordare che la vostra traduzione non ha alcun fondamento (tra l’altro l’avete tradotta dall’inglese, manco dall’originale, e infatti nella vostra Bibbia ci sono frasi non solo scorrette dal punto di vista della traduzione ma proprio insensate dal punto di vista lessicale) e che in ambito di studi biblici non esiste nessun testimone di Geova che abbia una posizione anche solo vagamente di rilievo, piu di questo non posso fare.

                • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

                  Se sei fermamente convinto di avere ragione, in buona coscienza, e che gli apostoli, i Santi e tutti i dottori della Chiesa, nonché 2 miliardi di cristiani e svariati milioni di martiri (nonché tutta l’ecumene accademica riguardante lo studio del cristianesimo primitivo, nella quale non figura nemmeno un Testimone di Geova) siano in errore, proseguì pure per la tua strada, e che Dio possa accoglierti in Paradiso.

                  • Alberingo ha detto in risposta a Vincent Vega

                    io ti invito a considerare gli insegnamenti dei testimoni di Geova senza pregiudizi. negli atti si legge che Dio diede intendimento a persone Illetterate e comuni… quindi finché crediamo che la verità sia per quei pochi che studiano teologia, per chi si nutre dei trattati teologici scritti dai vari pontefici, non avremmo mai intendimento della verità contenuta nella bibbia. solo se come bambini, umilmente e senza pregiudizio la leggiamo, e chiediamo a dio di darci la sua guida, allora potremmo capirci qualcosa. Non mi sorprende che i grandi dottori della fede, i teologi, i filosofi ecc..non siano tra i testimoni(apparte forse qualche eccezione).
                    Non devono essere i dottori della chiesa ad approvare quello in cui credo, ma Dio stesso.(efesini 5:10) e se i testimoni fossero la maggioranza nel mondo, allora non avrebbero di certo la verità. Può risultare interessante la lettura di 2 tessalonicesi capitolo 2. versetti da 1 a 12 in particolare. ti supplico di farlo con mente aperta, chiedendo a Dio l’intendimento necessario e afferrando il significato. Buona lettura!

            • Vincent Vega ha detto in risposta a Alberingo

              Parlo dei due miliardi di cristiani perché tutti, tranne i Tdg e i mormoni, affermano la piena divinità del Figlio. Non è possibile essere cristiani senza avere la Fede nella divinità di Cristo.

              • Fabio ha detto in risposta a Vincent Vega

                Caro Vincent, comprendere la Santissima Trinità Divina, è tra le cose più ostiche che un uomo possa affrontare, ed ammetto che pure io ho ancora difficoltà a venirne a capo. Tant’è vero che nelle mie preghiere il pensiero si distribuisce equamente tra il Padre e il Figlio, ma ci sono delle volte in cui riverso soltanto i pensieri al Padre, oppure al Figlio. E la cosa mi getta nel disorientamento spirituale, al punto che mi pare sempre di fare un grave torto all’uno o all’altro. Senza parlare del più grave torto che faccio allo Spirito Santo, giacché, lo confesso con vergogna e senso di colpa, neanche quasi mi sfiora i pensieri.
                Le mie preghiere, per quanto fervorose, acquisiscono in me un retrogusto di dispiacere, con quella sensazione di aver fatto un torto a qualcuno.

                Ti confesso, tuttavia, che nei momenti di maggiore disperazione ho invocato Dio, ossia il Padre.

                Noto con immenso spiacere, che i Cristiani, oltre ad essere divisi da scismi, confessioni e settarismi vari, non hanno poi neanche una visione univoca riguardo la Trinità, per non dire semplicemente di Dio, tra chi considera Gesù Cristo come unico e solo Dio, (esempio gli evangelici come lo era William Marrion Brahnam), e chi, invece, considera il Padre il Signore di tutto il creato e Gesù un gradino di sotto, e ancora, chi ritiene che Padre e Figlio siano di pari dignità, ma distinti. Senza parlare poi di altre ulteriori varianti.

                Come uscirne fuori?

                • alberingo ha detto in risposta a Fabio

                  Prova ad analizzare gli insegnamenti dei testimoni di Geova. Chiedi a Dio di farsi trovare e conoscere, e vedrai che si farà trovare. Devi farlo senza pregiudizi però… Se sei sincero sicuramente lo farai 🙂

        • Max ha detto in risposta a Alberingo

          Perche’ al verbo esti = essere, che la CEI riporta correttamente, e’ stato sostituito il verbo unire nella “bibbia” dei TdG ?

  6. Giuseppe ha detto

    Non capisco perché alcuni dei disassociati si scagliano cosi ferocemente contro i TdG quando sanno benissimo che è una regola per far venire al pentimento con umiltà dimenticandosi che questo non lo si fa agli uomini ma a Dio .Riguardo ai suoi genitori sa benissimo quanto soffrono pure loro,e faccio fatica a credere che facciano pesare il suo errore sul suo bambino !

    • Gianfranco ha detto in risposta a Giuseppe

      Tra la gente comune vige un’altra regola. La regola è fondata sul rispetto e sull’amore. Il rispetto è riferito alla persona, in questo caso familiare, e le sue scelte. Tra i cristiani, ma non solo, si rispettano le scelte dei figli anche se sono contrari al proprio credo; essi fanno la loro strada che non necessariamente coincide con la propria.L’altro aspetto è l’amore filiale che porta ad amare i figli anche se si scagliano contro i principi insegnati. Anzi è attraverso l’amore che si insegna a perseguire il bene e a rispettare le regole. Oltre che sulla dottrina, profondamente diversa dalla dottrina cristiana in generale, e cattolica in particolare, questo aspetto distingue una setta da una religione. Tanti cattolici praticanti crescono figli che diventano atei loro malgrado. Si può stare tranquilli tuttavia che il rispetto per la scelta dei figli e amore verso di loro non mancheranno da parte dei genitori.

      • Baldovino ha detto in risposta a Gianfranco

        Io – tdg – ho una figlia atea e non mi pare di esser venuto mai meno all’amore filiale. Sono strano?

        • Gianfranco ha detto in risposta a Baldovino

          No. Rispondevo a Giuseppe:”… sanno benissimo che è una regola per far venire al pentimento con umiltà dimenticandosi che questo non lo si fa agli uomini ma a Dio.”
          Quindi la regola di Giuseppe mi pare di capire è che si deve isolare il figlio fino a quando costui non si pente con umiltà.
          Bene. E’ questa la regola che ho contestato e spiegato sopra.
          Invece sarei interessato a capire se c’è il rispetto e comprensione di una scelta differente.

          • Giuseppe ha detto in risposta a Gianfranco

            Certo che ce comprensione ,anzi ci deve essere comprensione verso tutti anche di chi ha sbagliato, perché siamo tutti imperfetti ,la storia del re Davide insegna i passi da fare . Riguardo all amore è il comandamento più grande che Gesù diede ,ma l amore va dato anche come un genitore lo da a suo figlio anche se a volte sembra una punizione

  7. andrea g ha detto

    “Per quanto possa sembrare incredibile, per quasi ottant’anni la Watch Tower Society
    ha insegnato che Dio aveva il suo “luogo di dimora” nelle costellazione delle Pleiadi,
    distante circa 450 anni luce dalla Terra”-

    Forse è una delle più spassose demenzialità di questa americanata di setta-

    http://www.infotdgeova.it/modifiche/pleiadi.php

« nascondi i commenti